Servizi di assistenza socio-legale, progetti di integrazione socio-economica, corsi di formazione. Sono queste le principali attività realizzate da Programma integra per i migranti e rifugiati, che nel 2012, solo a Roma, hanno coinvolto circa 800 persone. Oltre 100 invece gli operatori raggiunti dai corsi di formazione e aggiornamento promossi. E quasi 2.000 le ora di mediazione interculturale realizzate nelle strutture di accoglienza e nei Municipi della città. Tutti i dati del lavoro svolto da Programma integra nel nuovo Rapporto delle attività 2012.

Programma integra ha realizzato il primo Rapporto delle attività relativo al 2012. Al suo interno informazioni dettagliate sulle attività svolte lo scorso anno suddivise per le aree di intervento che contraddistinguono il nostro lavoro:

  • Servizi per migranti e rifugiati
  • Progetti di integrazione e ricerca
  • Formazione per operatori e migranti
  • Servizi di mediazione interculturale
  • Servizi di informazione

Per quanto riguarda le attività di assistenza e consulenza per migranti e rifugiati, lo sportello socio-legale di via Assisi, 41 a Roma nel 2012 ha preso in carico 500 persone. Dall’inizio delle sua istituzione, il 2005, le persone raggiunte sono state oltre 2.000 che hanno usufruito di servizi di informazione e consulenza su permesso di soggiorno, ricongiungimento familiare, assistenza per problemi burocratico-amministrativi.

Tra i progetti di integrazione socio-economica, anche questi rivolti a migranti e rifugiati, sono oltre 800 le persone raggiunge da attività di assistenza sociale e legale, corsi di formazione di lingua italiana e professionalizzante, assistenza psicologica, sostegno nell’attivazione di progetti di autonomia abitativa.

A Viterbo, dove Programma integra ha operato fino allo scorso anno soprattutto nell’ambito della mediazione interculturale, sono 3.500 le persone raggiunte da servizi di orientamento e mediazione realizzati nei principali uffici pubblici della città (ospedali, Prefettura, scuole).

Sul versante della formazione, un settore che Programma integra sta gradualmente espandendo, sono stati 118 gli operatori sociali e mediatori interculturali che hanno usufruito di percorsi di aggiornamento, e oltre 500 i migranti che hanno svolto corsi di orientamento al lavoro e i corsi di lingua previsti dall’Accordo integrazione in collaborazione con la Prefettura di Roma.

Altro settore in cui la cooperativa ha sviluppato un significativo know-how è quello delle mediazione interculturale: sono oltre 1.900 le ore di mediazione svolte lo scorso anno presso le strutture di accoglienza e i Municipi di Roma Capitale.

Infine le attività di informazione: il portale informativo www.programmaintegra.it e gli eventi di sensibilizzazione realizzati presso il Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione sociale di Roma Capitale – Dipartimento Promozione Servizi Sociali e Salute, divenuto nel tempo punto di riferimento per migranti e per quanti operano nel campo dell’immigrazione. Nel corso del 2012 il portale ha avuto oltre 200mila visitatori che hanno letto più di 450mila pagine con notizie quotidianamente aggiornate sui temi della migrazione e l’asilo, approfondimenti di normativa, tutte le informazioni sulle attività che svolgiamo. Sul versante delle iniziative di sensibilizzazione, sono 5 i momenti realizzati nel corso dell’anno tra conferenze, collaborazioni, mostre e incontri informativi finalizzati a informare la cittadinanza tutta sulle tematiche dell’immigrazione.

Programma integra – Rapporto delle attività 2012

 

Condividi