Sulla rivista ‘Convergences’, realizzata dal network dei direttori della comunicazione degli Stati membri, dei paesi candidati all’adesione all’UE e delle istituzioni europee, il progetto ‘Europa nelle lingue del mondo’, ideato e coordinato da Programma integra, presentato in occasione del Club di Venezia come best practice.

Europa nelle lingue del mondo è un progetto di comunicazione e sensibilizzazione sui diritti di cittadinanza europea, rivolto ai cittadini naturalizzati italiani, nato nel 2013, in occasione dell’Anno europeo dei cittadini, realizzato dalla cooperativa sociale Programma integra s. c. s. e promosso da Commissione europea, Parlamento europeo e Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e con la partecipazione dei Comuni di Roma Capitale, Milano e Napoli.

Il progetto è stato presentato come buona pratica nell’ambito della comunicazione ai cittadini lo scorso novembre, in occasione del meeting del Club di Venezia, un organismo informale che riunisce i responsabili della comunicazione istituzionale degli Stati dell’UE (membri e candidati) e delle istituzioni europee (Commissione, Parlamento e Consiglio), ricevendo il plauso di tutti i presenti.

La rivista Convergences. A pag 52 l’articolo su ‘Europa nelle lingue del mondo’ e le slide presentate al Club di Venezia

Leggi anche:

I diritti di cittadinanza europea raccontati agli operatori dell’integrazione: grande successo per il workshop di ‘Europa nelle lingue del mondo’

Conosci i diritti che conferisce l’UE ai suoi cittadini? Rispondi al nostro sondaggio!

I diritti di cittadinanza europea in 30 secondi

 

Condividi