A partire dalle ore 9 del 30 dicembre 2014 è possibile inviare i moduli per la domanda del nuovo decreto flussi.

Per la compilazione della domanda occorre collegarsi al sito del Ministero dell’Interno http://domanda.nullaostalavoro.interno.it. Tramite una propria email e password è possibile registrarsi al sito e compilare il modello specifico in riferimento alla propria richiesta.

Le domande saranno trattate sulla base del ‘rispettivo ordine cronologico di presentazione’.

I modelli da utilizzare per l’invio delle domande sono i seguenti:

  • Modello VA conversione di permessi di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale in permesso di lavoro subordinato;
  • Modello VB conversione di permessi di soggiorno per lavoro stagionale in lavoro subordinato;
  • Modello Z conversione di permessi di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale in lavoro autonomo;
  • Modello LS conversione dei permessi di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciati da altro Stato membro dell’UE in permesso di lavoro subordinato;
  • Modello LS1 richiesta di nulla osta al lavoro domestico per stranieri in possesso di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • Modello LS2 conversione dei permessi di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciati da altro Stato membro dell’UE in lavoro autonomo;
  • Modelli A e B per lavoratori di origine italiana residenti in Argentina, Uruguay, Venezuela e Brasile;
  • Modello B-PS richiesta nominativa di nulla osta riservata all’assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali;
  • EXPO – A e EXPO – D per lavoratori partecipanti all’Esposizione Universale di Milano del 2015.

Durante la fase di compilazione e di inoltro delle domande, è previsto un servizio di assistenza agli utenti attraverso un help desk raggiungibile tramite un modulo di richiesta disponibile per tutti gli utenti sull’homepage dell’applicativo.

All’indirizzo http://domanda.nullaostaòlavoro.interno.it sarà possibile visualizzare lo stato della trattazione della pratica presso lo Sportello Unico Immigrazione.

Circolare congiunta Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro_decreto flussi

Leggi anche:

Decreto flussi 2015: al via l’ingresso per 17.850 lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale

Flussi d’ingresso 2014: prorogati al 31 dicembre i termini per lavoratori formati all’estero e soggiornanti di lungo periodo

Condividi