Ver2_Fami_Targa_Back2theFutureAssistenza al ritorno nei paesi di origine nell’ambito di un percorso individuale di reintegrazione e reinserimento socio-economico per favorire un ritorno efficace e sostenibile, questo offre in tutta Italia il progetto Back to the Future, promosso da Gus, Gruppo Umana Solidarietà e finanziato dal Ministero dell’Interno attrraverso il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI).

Il progetto è rivolto a :

  • cittadini di Paesi terzi che non hanno ancora ricevuto una risposta negativa definitiva alla loro domanda di soggiorno o di soggiorno di lungo periodo e/o di protezione internazionale riconosciuta loro in uno Stato ,membro (ad esempio i ricorrenti al diniego di protezione);
  • cittadini di Paesi terzi che godono di diritto di soggiorno, di soggiorno di lungo periodo, e/o di protezione internazionale ai sensi della direttiva 2011/95/UE o di protezione temporanea ai sensi della direttiva 2011/55/CE in uno Stato membro dell’UE;
  • cittadini di Paesi terzi che sono presenti in uno Stato membro e non soddisfano, o non soddisfano più, le condizioni di ingresso e/o soggiorno in uno Stato membro, compresi i cittadini di Paesi terzi il cui allontanamento è stato differito, conformemente all’articolo 9 e all’articolo 14, paragrafo 1, della direttiva 2008/115/CE.

Si può accedere al servizio scrivendo una e-mail all’indirizzo rimpatri@gus-italia.org o chiamando il numero (+39) 3711124916, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 17,00.

Scheda progetto

Per informazioni:

Tel. 3711124916
e-mail: rimpatri@gus-italia.org
www.rimpatri.gus-italia.org