Il Dipartimento Politiche sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale ha indetto una gara a procedura aperta finalizzata alla conclusione di un accordo quadro per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata in favore di adulti e famiglie in centri Sprar. Scadenza presentazione offerte: 24 marzo 2017, ore 12.
La gara è finalizzata all’affidamento dei seguenti progetti:

  1. Lotto l “Progetto di Accoglienza Adulti e famiglie in Centri SPRAR, per un totale complessivo di n. 2768 posti in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria”;
  2. Lotto 2 “Progetto di Accoglienza Adulti con disagio mentale e/o psicologico in Centri SPRAR residenziali, per un totale complessivo di n. 6 posti in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria”.

L’obiettivo della gara è individuare i potenziali partecipanti per la gestione di servizi di accoglienza mediante una procedura da effettuarsi con le modalità dell’Accordo Quadro.

Per ciascun progetto è necessario assicurare l’accoglienza integrata (linee guida dal Decreto del Ministero dell’Interno del lO agosto 2016), che prevede l’erogazione dei seguenti servizi minimi garantiti:

  • mediazione linguistico-culturale;
  • accoglienza materiale;
  • orientamento e accesso ai servizi del territorio;
  • insegnamento della lingua italiana e inserimento scolastico per i minori;
  • formazione e riqualificazione professionale;
  • orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo;
  • orientamento e accompagnamento all’inserimento abitativo;
  • orientamento e accompagnamento all’inserimento sociale;
  • orientamento e accompagnamento legale;
  • tutela psico-socio-sanitaria.

Le offerte dovranno essere redatte, collazionate e recapitate secondo le modalità tassativamente previste, a pena di esclusione, alle Sezioni 5 e 6 del disciplinare di gara.

Bando