Sono oltre 15mila i minori stranieri non accompagnati censiti in Italia al 31 marzo 2017. Egitto, Gambia e Albania risultano essere i principali paesi di provenienza. Questi alcuni dei dati contenuti nell’ultimo Report sui minori stranieri non accompagnati pubblicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione.

In Italia, in base ai dati forniti dal Ministero del Lavoro aggiornati al 31 marzo 2017, risultano essere presenti 15.458 minori stranieri non accompagnati, di questi 5.170 sono minori ‘irreperibili’.

I principali Paesi di provenienza dei minori stranieri non accompagnati giunti in Italia sono: Egitto (14,8%), Gambia (13,9%), Albania (10,8%) e Nigeria (8,5%).

Nel nostro Paese, il 92,9% dei msna sono maschi e più della metà di questi ha un’età compresa tra i 16 e i 17 anni, solo una piccola parte (0,3%) è costituita da bambini da zero a sei anni. Sono, invece, 1.091 le minori straniere, la maggior parte delle quali provengono da Nigeria (48,4%) e Eritrea (13,9%).

Le regioni i cui Comuni registrano il più alto numero di minori presi in carico sono: Sicilia (52,5%), Calabria (6,8%), Emilia Romagna (6,3%) e Puglia (5,9%).

Ministero del Lavoro_Report sui minori stranieri non accompagnati

Leggi anche:

Minori stranieri non accompagnati: in vigore la legge contenente nuove misure di protezione

UNICEF – UNHCR: accolta favorevolmente la nuova politica UE in tema di minori stranieri

Flussi migratori: nel 2016 giunti in Italia oltre 16mila minori stranieri non accompagnati