Sostenere e rafforzare le attività di inclusione socio-economica di Programma integra rivolte ai migranti, prevenendo la perdita di giovani talenti e avviando percorsi di formazione specifici di coding. Questi i principali obiettivi del progetto YMC – I: Young Migrants Integration improving Coding and digital skills, finanziato dalla King Baudouin Foundation di cui Programma integra è capofila.

YMC-I intende favorire l’inserimento lavorativo di giovani migranti, di età compresa tra i 17 e i 29 anni, con attività mirate di consulenza al lavoro, come: supporto nella stesura di curricula, lettere di motivazione e presentazione; classi di italiano livello b1/b2; corso di coding per un totale di 15 giovani migranti; attività di scouting e ricerca di stage ed esperienze di lavoro soprattutto nel campo delle IT.

Il progetto nasce dalla convinzione che l’aumento/miglioramento delle competenze digitali, nello specifico relative al coding, possano essere un trampolino di lancio verso un nuovo inizio e che le persone formate possano più facilmente trovare un impiego nel mercato del lavoro. Per la prima volta in Italia si avvia un’iniziativa di questo genere, seguendo l’esempio di altre esperienze di successo in Europa, come il progetto Powercoders in Svizzera che ha come obiettivo quello di formare i rifugiati in percorsi di coding per dare risposta ad un mercato del lavoro in crescita.

La prima attività che sarà realizzata è l’avvio dello sportello di consulenza al lavoro di Programma integra, il cui inizio è previsto il 14 gennaio 2020. Tutti i martedì e i venerdì si potrà accedere al servizio su appuntamento, inviando almeno 24 ore prima un’email di prenotazione all’indirizzo: t.masuri@programmaintegra.it, specificando all’interno nome cognome e numero di telefono.

I partecipanti al corso di coding saranno selezionati tra i beneficiari che si rivolgeranno allo sportello, ovvero, giovani migranti o seconde generazioni di età compresa tra i 17 e i 29 anni.

Il progetto YMC-I è realizzato da Programma integra in qualità di capofila e vede come partner la società cooperativa ULIS che sarà responsabile della realizzazione del corso di coding.

Per informazioni:
E-mail: c.raguso@programmaintegra.it

Condividi