Realizzare percorsi integrati, multi azione e personalizzati per la piena partecipazione e l’inclusione socio-economica e socio-culturale dei titolari di protezione internazionale nella Regione Lazio. Questo il principale obiettivo del progetto Destinazione comune, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI),  di cui programma integra è capofila.

A Roma, Rieti, Frosinone, Latina e Viterbo sono attivi i servizi di Sportello di orientamento alle istituzioni e ai servizi del territorio, Sportello di orientamento al lavoro e Sportello casa. Attualmente è possibile rivolgersi agli sportelli solo attraverso appuntamento.

Ecco di seguito tutti i recapiti:

  1. Sportello casa 

Roma: realizzato da CIR Onlus – via del Velabro, 5/A. Email: destinazionecomune.cir@gmail.com

  1. Sportello di Orientamento al Lavoro

Roma: realizzato da Programma integra – via S.Antonio Maria Gianelli 19/a. Tel: 0645753490 – email: t.masuri@programmaintegra.ita.ardolino@programmaintegra.it
Rieti:  realizzato da Cooperativa Folias – Piazza Oberdan, 18. Tel: 3938586047 – email a: destinazionecomune.folias@gmail.com
Viterbo:  realizzato da Cooperativa Folias – via delle Mura, 17. Tel: 3938586047 – email: destinazionecomune.folias@gmail.com
Latina:  realizzato da Cies Onlus. Email: a.jellouli@cies.it
Frosinone: realizzato da Cies Onlus – via Madonna delle Rose, 33. Email: u.antonella@cies.it

  1. Sportello di Orientamento alle istituzioni e ai servizi del territorio

Roma: realizzato da CIR Onlus – via del Velabro, 5/A. Email: destinazionecomune.cir@gmail.com
Rieti:  realizzato da Cooperativa Folias – Piazza Oberdan, 18. Tel. 3938586047 – email: destinazionecomune.folias@gmail.com
Viterbo: realizzato da Cooperativa Folias – via delle Mura, 17. Tel: 3938586047 – email: destinazionecomune.folias@gmail.com
Latina: realizzato da Cies Onlus. Email a: a.jellouli@cies.it
Frosinone: realizzato da Cies Onlus – via Madonna delle Rose, 33. Email: u.antonella@cies.it

Inoltre, il progetto prevede la realizzazione di percorsi di Accoglienza in famiglia a cura di Refugees Welcome Italia. E’ possibile, quindi, candidarsi al fine di chiedere ospitalità, ospitare e diventare attivista: www.refugees-welcome.it

Chi può essere ospitato: persone titolari di protezione internazionale in uscita dal circuito dell’accoglienza o usciti da non oltre 18 mesi che stiano per intraprendere o abbiano intrapreso un percorso formativo/di studio e/o lavorativo (anche nell’ambito di Destinazione comune)

Chi può ospitare: coppie senza figli, con figli piccoli, con figli grandi fuori casa; uomo/donna anzian* sol* autosufficiente; uomo/donna di mezza età single; studenti/esse fuori sede. Inoltre: uomo/donna con difficoltà economiche, in questo caso è possibile attivare una coabitazione solidale

Infine, Destinazione comune prevede l’attivazione di team formati da attivisti volontari a supporto delle attività di Accoglienza in famiglia nei territori di Roma, Viterbo, Rieti, Frosinone e Latina.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere al seguente indirizzo email: francesca.debbas@refugees-welcome.it.

Leggi anche:

Inserimento lavorativo, abitativo e socio-culturale di Titolari di Protezione Internazionale: attivi gli sportelli di Destinazione comune

 

 

 

Condividi