Parte il 25 novembre un breve percorso laboratoriale di empowerment rivolto a minori stranieri e neomaggiorenni, una nuova attività progetto Xing-Crossing che ha l’obiettivo di facilitare i percorsi di inclusione socio-lavorativa dei beneficiari accolti a Roma, Torino e Catania.

L’intento di questo laboratorio è quello di facilitare la ricostruzione del proprio bagaglio personale. Attraverso un percorso esperienziale i partecipanti saranno guidati a scoprire o riscoprire le personali risorse così da aumentare la consapevolezza delle proprie competenze, con l’obiettivo ultimo di metterle a sistema e saperle utilizzare anche in un contesti diversi rispetto a quello di origine.

La metodologia utilizzerà le tecniche dell’art counseling, un’attività di competenza relazionale nel campo dei servizi umani che utilizza la modalità espressiva dell’arte e la creatività come potente strumento auto-rigenerativo e auto-riparativo.

Il programma prevede giochi, simulazioni e momenti di narrazione della propria storia personale e del proprio percorso formativo, con la somministrazione finale di una scheda di autovalutazione.

Il percorso richiede la disponibilità e la motivazione ad impegnarsi in termini di tempo e di partecipazione attiva per tutta la durata del laboratorio. Per accedere è indispensabile una buona proprietà linguistica, almeno pari al livello B2 di italiano.

L’attività, rivolta a minori stranieri non accompagnati e a neomaggionenni (17-21 anni) è riservata ad un numero massimo di 10 persone.

Il laboratorio di empowerment si svolgerà in 4 incontri della durata di 3 ore ciascuno che si terranno il 25 novembre 2020 e il 1°, 4 e 7 dicembre 2020, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 presso la sede di Programma integra – Via San Antonio Maria Gianelli, 19 a Roma.

Per partecipare è necessario inviare entro il 20 novembre 2020 all’indirizzo email: comunicazione@programmaintegra.it , la scheda di adesione e in allegato la copia del codice fiscale e del permesso di soggiorno,

Il progetto Xing-Crossing partecipa a ‘Never Alone per un domani possibile’, un’iniziativa promossa da Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CON IL SUD, Enel cuore, JPMorgan Chase Foundation, Fondazione Cassa di risparmio di Torino, Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei paschi di Siena e Fondazione Peppino Vismara inserita nel quadro del programma EPIM ‘Never alone – Building our future with children and youth arriving in Europe’.

Per informazioni:

Programma integra
tel. 0645753490
email: comunicazione@programmaintegra.it 

 

Condividi