Venerdì 29 e domenica 31 gennaio gli appuntamenti dedicati all’Intercultura e all’empatia nell’ambito del progetto di Asia Onlus #distintimanondistanti. Le due iniziative, curate da Programma Integra e Fondazione Empatia Milano, sono online e a partecipazione libera 

Storie di uomini, di rotte e di migranti. Racconti di memoria e di scambio. L’empatia è al centro di due speciali appuntamenti dedicati alle migrazioni in programma venerdì 29 gennaio e domenica 31 gennaio, rigorosamente in modalità online.

Entrambi gli appuntamenti, curati rispettivamente da Programma Integra e Fondazione Empatia Milano, sono realizzati nell’ambito del progetto di educazione alla Cittadinanza Globale Distinti Ma Non Distanti di ASIA Onlus di (Associazione per la Solidarietà In Asia) e finanziato dall’AICS, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, nato per promuovere la conoscenza tra persone appartenenti a culture diverse e favorire la diffusione del concetto di diversità come valore.

Appuntamento venerdì 29 per Il Bar del Porto, in diretta Facebook a partire dalle 11.00. Quattro cittadini/e stranieri, Fatimazahara, Ihab, Felix e Lamine, provenienti da Gambia, Togo, Egitto e Marocco,  si metteranno in gioco entrando in un bar virtuale, il bar di un porto, di un qualsiasi posto nel mondo. Dove faranno l’incontro di un barista “curioso”, il coach e formatore dell’Istituto Psicologico Europeo Michele Palazzetti, il quale ci guiderà in un viaggio verso Eufemia, “la città dove si scambiano le memorie”, per farci entrare nelle vite altrui, per conoscere, per capire, per avvicinare mondi distanti.

Il 31 gennaio sarà poi la volta della FEM Human Library ‘Pagine Migranti’, la biblioteca di libri in carne e ossa promossa da FEM – Fondazione Empatia Milano, in cui persone provenienti da paesi diversi si raccontano ai lettori che vorranno incontrarli online, dialogando con loro per una ventina di minuti. Il contesto è quello di una speciale biblioteca con tanto di catalogo dei titoli, quarte di copertina, e bibliotecari ai quali chiedere in prestito un Libro Umano e ascoltarlo per mezz’ora. I loro nomi sono Safia, Viktoria, Marlen, Shaza, Mahamadou, Yaya, Doumbia…

Per consultare il catalogo dei libri umani, scegliere e prenotare una “lettura”, sarà sufficiente prenotarsi a questo link.

IL BAR DEL PORTO – Programma Integra

Venerdì 29 gennaio, 11.00-12.30

PAGINE MIGRANTI  – FEM HUMAN LIBRARY

Domenica13 dicembre 10-12 e 15-17

Entrambi gli eventi sono idealmente ospitati dalla Libreria di Palazzo delle Esposizioni di Roma.

Distinti Ma Non Distanti

DISTINTI MA NON DISTANTI – I valori custoditi dalla cultura buddista

ASIA Onlus

www.asia-ngo.org

Ufficio Stampa ASIA

Simone Spirito – s.spirito@asia-ngo.org

Tel. +39 06 44340034

Mob. +39 339 6293830

 

Condividi