Scopri le attività dell'area inclusione sociale

Programma integra sviluppa e realizza interventi a favore di migranti e richiedenti e titolari di protezione internazionale, offrendo servizi di assistenza socio-legale, orientamento al lavoro, percorsi individuali e di gruppo di counseling, corsi di lingua italiana e di formazione professionale, servizi di mediazione linguistico-culturale, mediazione sociale in ambito abitativo e supporto all’autoimprenditorialità.

Gli interventi sono curati da un’equipe di professionisti del sociale che, con una metodologia modulare e integrata, individuano per ogni destinatario un insieme personalizzato di servizi e lo accompagnano nel suo percorso di autonomia sociale.

Progetti in corso

PRILS LAZIO – Piano di Integrazione Linguistica Sociale – Corsi di lingua italiana

Il progetto PRILS LAZIO è finanziato dal FAMI – Fondo Asilo Migrazione e Integrazione ed è finalizzato a garantire l’integrazione linguistica e sociale dei cittadini stranieri provenienti da Paesi terzi e soggiornanti nel territorio regionale. Nel suo ambito Programma integra ha promosso a Roma 4 corsi di lingua italiana di livello A1 e A2 rivolti a cittadini migranti e rifugiati, residenti sul territorio​. ​Lotto 1​ – ​ Municipio I e III del Comune di Roma Capitale. Territorio CPIA 1 GIG – 7283105061.

Vai alla scheda progetto

Ospedale Amico delle donne migranti – la salute non ha etnia

Il progetto Ospedale Amico delle donne migranti – la salute non ha etnia intende facilitare l’accesso e la fruizione dei servizi sanitari, ospedalieri e territoriali, delle donne migranti, attraverso l’attivazione di processi organizzativo – assistenziali, finalizzati a garantire il principio di inclusione, nonché a migliorare la qualità dell’assistenza. Il progetto è co-finanziato dalla Fondazione TIM.

Vai alla scheda progetto

Servizio di mediazione linguistico-culturale presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione della Prefettura di Roma


Il servizio di mediazione linguistico – culturale è una delle attività previste dal progetto PRILS – Piano di Integrazione Linguistica e Sociale, finanziato nell’ambito del FAMI – Fondo Asilo Migrazione e Integrazione. Il progetto PRILS è volto a garantire l’integrazione linguistica e sociale dei cittadini stranieri, anche di minore età, provenienti da Paesi terzi e residenti nel territorio regionale e prevede l’incremento di servizi formativi e mirati a promuovere la conoscenza e il rispetto del patto previsto dall’Accordo di integrazione attraverso la formazione, l’informazione e la mediazione linguistica culturale.

Vai alla scheda progetto

Gestione del servizio di Sportello Unico per l’accoglienza migranti presso l’Ufficio immigrazione di Roma Capitale

Il servizio è concepito come polo di orientamento e assistenza per la popolazione migrante nel più ampio quadro di intervento in capo alla Direzione Accoglienza e Inclusione di Roma Capitale e integra funzioni di accoglienza, ascolto, orientamento ed erogazione di servizi specialistici di consulenza e di progettazione, propedeutici all’inserimento sociale e all’inclusione attiva dei beneficiari. Il servizio è promosso da Roma Capitale, Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute Direzione Accoglienza ed Inclusione, Ufficio Immigrazione, che aderisce al Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) e finanziato dal Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo (FNPSA).

Vai alla scheda progetto

IPOCAD – Azione 4 Promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni lett g)

Il progetto IPOCAD, cofinanziato dalla Commissione Europea e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito del FAMI-Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020 – OS 2 – Integrazione/Migrazione legale – ON 2 Integrazione, intende promuovere azioni, per conseguire un’efficace governance delle politiche del lavoro e di integrazione, che tengano conto delle peculiarità del fenomeno migratorio e del mercato del lavoro locale. In particolare, il progetto IPOCAD – azione 4 (Promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni) ha l’obiettivo di favorire la partecipazione dei cittadini stranieri alla vita pubblica e sociale e sensibilizzare la comunità d’accoglienza favorendo conoscenza e rispetto reciproci.

Vai alla scheda progetto

NEVER ALONE – Accoglienza e accompagnamento dei minori e giovani stranieri non accompagnati che arrivano in Italia soli

Il progetto NEVER ALONE ha l’obiettivo di accompagnare i minori stranieri non accompagnati e i neo maggiorenni (17-19 anni) accolti a Torino, Roma e Catania, in percorsi specifici di formazione e avviamento all’autonomia sociale e lavorativa, con particolare attenzione a tutte le componenti dell’inclusione e dell’integrazione ovvero la dimensione educativa, formativa, sanitaria e sociale. NEVER ALONE è co-finanziato da Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Enel Cuore Onlus, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione CON IL SUD e Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Vai alla scheda progetto

FARI – Formare Assistere Riabilitare Inserire

Il progetto FARI – Formare Assistere Riabilitare Inserire, realizzato nell’ambito del Fondo Asilo Migrazione Integrazione 2014-2020, ha l’obiettivo di fornire risposte efficaci ai bisogni di salute fisica e mentale dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale (anche minori) presenti nel territorio regionale,  attraverso la sperimentazione di modelli di intervento sanitari innovativi e integrati.

Vai alla scheda progetto