Scopri le attività dell'area inclusione sociale

Programma integra sviluppa e realizza interventi a favore di migranti e richiedenti e titolari di protezione internazionale, offrendo servizi di assistenza socio-legale, orientamento al lavoro, percorsi individuali e di gruppo di counseling, corsi di lingua italiana e di formazione professionale, servizi di mediazione linguistico-culturale, mediazione sociale in ambito abitativo e supporto all’autoimprenditorialità.

Gli interventi sono curati da un’equipe di professionisti del sociale che, con una metodologia modulare e integrata, individuano per ogni destinatario un insieme personalizzato di servizi e lo accompagnano nel suo percorso di autonomia sociale.

Progetti in corso

Percorsi 2 – integrazione socio-lavorativa per minori stranieri non accompagnati

Il progetto Percorsi 2 ha l’obiettivo di realizzare percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo per giovani migranti, basati sullo strumento di una “dote individuale” e una monetaria, che consentiranno l’erogazione di una serie di servizi di supporto alla valorizzazione e allo sviluppo delle competenze dei beneficiari.
L’iniziativa,  è promossa da ANPALS Servizi S.p.a. per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’Immigrazione e delle politiche di integrazione, nell’ambito dello “Avviso per il finanziamento di percorsi di integrazione socio-lavorativa per minori stranieri non accompagnati e giovani migranti – CUP: I56D15000350001” finanziato con PON INCLUSIONE – FSE 2014-2020.

Vai alla scheda progetto

Xing-Crossing Percorsi di inserimento per giovani migranti

Il progetto Xing-Crossing ha l’obiettivo di facilitare i percorsi di inclusione socio-lavorativa di msna e neo-maggiorenni (17-21 anni) accolti a Roma, Torino e Catania attraverso un sistema multidimensionale di presa in carico dei minori stranieri non accompagnati e neo-maggiorenni, che si integri con i sistemi di accoglienza già attivi sui territori. Il progetto partecipa a ‘Never Alone per un domani possibile’, un’iniziativa promossa da Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CON IL SUD, Enel cuore, JPMorgan Chase Foundation, Fondazione Cassa di risparmio di Torino, Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di risparmio di padova e Rovigo, Fondazione Monte dei paschi di Siena e Fondazione Peppino Vismara inserita nel quadro del programma EPIM ‘Never alone – Building our future with children and youth arriving in Europe’.

Vai alla scheda progetto

Percorsi di formazione e supervisione rivolti ad Assistenti sociali e operatori comunali che operano con utenza straniera

Il progetto, finanziato dal fondo di “Riparto tra i Comuni del Lazio facenti parte del Sistema – SPRAR per l’attuazione di interventi a favore dei richiedenti e titolari di protezione internazionale”, attraverso l’attivazione di percorsi di formazione e di supervisione rivolti agli assistenti sociali e di un corso di formazione rivolto agli operatori comunali, intende rafforzare le competenze e migliorare le conoscenze di coloro che operano quotidianamente a contatto con cittadini stranieri.

Vai alla scheda progetto

Ospedale Amico delle donne migranti – la salute non ha etnia

Il progetto Ospedale Amico delle donne migranti – la salute non ha etnia intende facilitare l’accesso e la fruizione dei servizi sanitari, ospedalieri e territoriali, delle donne migranti, attraverso l’attivazione di processi organizzativo – assistenziali, finalizzati a garantire il principio di inclusione, nonché a migliorare la qualità dell’assistenza. Il progetto è co-finanziato dalla Fondazione TIM.

Vai alla scheda progetto

Gestione del servizio di Sportello Unico per l’accoglienza migranti presso l’Ufficio immigrazione di Roma Capitale

Il servizio è concepito come polo di orientamento e assistenza per la popolazione migrante nel più ampio quadro di intervento in capo alla Direzione Accoglienza e Inclusione di Roma Capitale e integra funzioni di accoglienza, ascolto, orientamento ed erogazione di servizi specialistici di consulenza e di progettazione, propedeutici all’inserimento sociale e all’inclusione attiva dei beneficiari. Il servizio è promosso da Roma Capitale, Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute Direzione Accoglienza ed Inclusione, Ufficio Immigrazione, che aderisce al Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) e finanziato dal Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo (FNPSA).

Vai alla scheda progetto