Dal 7 maggio 2018, nell’ambito del servizio Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale, si attiva ‘Con parole mie’, un nuovo corso di lingua italiana, che ha l’obiettivo di migliorare le conoscenze linguistiche e facilitare le vie di accesso al mondo del lavoro. La formazione offre a cittadini migranti e rifugiati, residenti nel nostro territorio, la possibilità di imparare l’italiano e nel contempo, intercettare modalità e possibilità di impiego a Roma. Scadenza per la presentazione delle domande: 3 maggio 2018.

Il percorso formativo, intende stimolare e incrementare nei partecipanti l’autonomia nella comunicazione in italiano, per questo, oltre alle canoniche lezioni frontali, utilizzerà una metodologia di tipo ‘comunicativo situazionale’, mirata anche alla conoscenza del mondo del lavoro e della formazione professionale. L’intento è quello di creare un ambiente didattico vivace e stimolante, che possa favorire nei giovani migranti un apprendimento più veloce ed efficace della lingua e in parallelo fornire loro anche gli strumenti e le conoscenze necessari alla ricerca di un impiego a Roma.

Il corso, di livello A2, avrà durata di 100 ore e si snoderà attraverso azioni dinamiche e innovative quali:

  • realizzazione di video messaggi di presentazione
  • collaborazione alla stesura del curriculum vitae
  • uso di testimonianze di imprenditori e lavoratori migranti e rifugiati
  • visite presso l’Ufficio del Lavoro Roma Lab@r, per informazioni su servizi territoriali, iscrizione online al sistema del lavoro, funzionamenti dei Centri per l’Impiego e per conoscere le opportunità di formazione e impiego
  • visita presso gli uffici immigrazione di organizzazioni sindacali, per raccogliere informazioni utili su diritti dei lavoratori, tipologie di contratto, contributi, maternità
  • scambi con l’Istituto Statale Istruzione Superiore Enrico Mattei di Cerveteri (RM), dove, grazie all’attività del laboratorio di produzione video dell’Istituto, i partecipanti potranno sviluppare un dialogo interclasse sui temi del lavoro. Attraverso la produzione di videomessaggi realizzati dagli studenti dell’Istituto professionale e dai giovani migranti; i protagonisti potranno così dialogare ‘a distanza’ e scambiarsi esperienze di vita, speranze e desideri. L’attività, dopo una prima fase virtuale, approderà ad un incontro reale tra i ragazzi, che si terrà a Roma presso la sede del corso di italiano

Le lezioni frontali si svolgeranno presso gli spazi che ospitano il servizio di Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale in via Assisi, 39/41 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 a partire dal 7 maggio 2018 e fino al 21 giugno 2018.

La partecipazione è a numero chiuso per un massimo di 25 persone e riservata agli accolti nel circuito SPRAR – Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e ai cittadini migranti e rifugiati, non beneficiari di altri progetti di accoglienza.

Per accedere è necessario inviare la scheda di iscrizione all’indirizzo e-mail: inclusione@immigrazione.roma.it entro le ore 13,00 del 3 maggio 2018.

Per la valutazione del livello di conoscenza della lingua italiana è previsto un incontro di selezione che si terrà il 7 maggio 2018 alle ore 10,00 presso la sede del corso.

Per informazioni:

Laura Antonini – Referente Area Formazione – Servizio Sportello Unico per l’accoglienza migranti
Tel. 0678850299
e-mail: l.antonini@programmaintegra.it

Dove siamo

Condividi