Teatro, cinema, musica, pittura e momenti di approfondimento, questo promette l’edizione 2018 di ‘Via Assisi – La conquista dello spazio vol.5’, prevista a Roma il 22 giugno 2018. L’evento cittadino promosso da Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale e C.P.A. Madre Teresa di Calcutta, vede come ogni anno la collaborazione e il coinvolgimento attivo di realtà romane e nazionali, che operano attivamente nel sociale.

Il 22 giugno dalle ore 16,30 a tarda notte arriva puntuale l’appuntamento annuale di ‘Via Assisi – La conquista dello spazio vo.5‘, con il suo nuovo carico di attività di intrattenimento e riflessione su temi sociali. La manifestazione si pone da anni il difficile obiettivo di sostenere l’abbattimento delle differenze sociali e culturali, utilizzando come veicolo di comunicazione, il linguaggio dell’arte nelle sue varie forme espressive, anche attraverso il coinvolgimento attivo della cittadinanza.

Molte le attività in programma nel lungo pomeriggio di Via Assisi, che si avvierà all’insegna del Teatro sociale. L’Associazione ArteStudio  presenterà ‘Naussicaa valzer’, uno spettacolo teatrale sul tema delle migrazioni, realizzato nell’ambito del progetto ‘Teatro in fuga’. La pièce, che vede tra i protagonisti attori migranti alle prime esperienze e attori professionisti, scaturisce da un laboratorio teatrale promosso tra le attività dello Sportello Unico.

A seguire, nella sala conferenze dello Sportello Unico, la proiezione dell’ultimo film di Daniele Luchetti ‘Io sono Tempesta’, una ‘commedia sociale’ che si svolge sullo sfondo di un Centro di accoglienza per senza fissa dimora. Il regista e parte del cast, sono stati invitati a intervenire.

‘Tante volte si è portato sul grande schermo il grande divario tra ricchi e poveri e troppo spesso questo divario ha comportato una serie di stereotipi: da un lato, il ricco borghese è stato mostrato come avido, senza cuore e egoista; d’altro canto, si è sempre presa la parte del povero, che custodiva una profonda bontà d’animo. In “Io sono Tempesta”, al contrario, Luchetti supera qualsiasi stereotipo e ci mostra l’essenza umana per quello che  è: ogni personaggio è sullo stesso piano e nessuno è contraddistinto da particolari etiche nobiltà.’ (recensione di Claudia Pulella)

Alle 20,30 dopo i saluti istituzionali da parte di rappresentanti di Roma Capitale, sarà offerto a tutti i partecipanti un buffet, che traghetterà gli intervenuti verso il momento conclusivo della manifestazione, ovvero l’ VIII edizione del ‘BIP Rac-concerto All-stars 2018 – L’arte non ha dimora’, il concerto realizzato sotto la direzione artistica di Igor La fontana e che anche quest’anno vedrà la partecipazione di numerosi cantautori ed artisti emergenti della scena romana, tra questi:

Al termine del concerto, il tradizionale lancio delle lanterne segnerà la chiusura dell’edizione 2018 di Via Assisi – La conquista dello Spazio

Durante l’evento il pittore senegalese Mokodu Fall realizzerà un murales dedicato a Soumaila Sacko il giovane sindacalista maliano ucciso nelle terre di Calabria avvelenate da mafie e caporalato. I giovani migranti iscritti al corso di italiano dello Sportello unico, durante la pittura,  daranno il loro contributo completando l’opera con la scrittura di messaggi, poesie, e considerazioni.

Nello spazio espositivo dell’Ufficio Immigrazione, a cura dello stesso Mokodu Fall, sarà visitabile l’istallazione artistica ‘Jardin de l’amour’. L’artista proporrà una serie di quadri su tela e una inedita versione della sua arte proposta su capi di abbigliamento.

Inoltre, a cura dell’Associazione Il Melograno, presso lo showroom di via Assisi, 39 sarà possibile conoscere e acquistare i tanti prodotti realizzati da artigiani del quartiere e dalle cooperative sociali integrate operanti nei C.D. dei Dipartimenti di Salute Mentale delle ASL di Roma. 

Presenta la serata Artemisia.

L’edizione 2018 è promossa da :
Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale, C.P.A. Madre Teresa di Calcutta, Programma Integra, Cooperativa sociale il CignoEsaudire, Il Melograno, L’asino che vola, Bip – Beni Immateriali Primari, Assisi Street
Con il patrocinio di: Dipartimento Politiche Sociali, Direzione Accoglienza e inclusione, UO contrasto esclusione sociale Ufficio Immigrazione.
Media partner Comune.Info  e La disillusione

L’ingresso è libero e gratuito.

Si ringrazia Methodo, Cir food, Libera, Fio. PDS, ArteStudio, Daniele Luchetti, Elena Bouryka, Rai Cinema. Un grazie speciale a Debora Iacoangeli e Anna Foggia Gallucci.

Elaborazione grafica: Debora Iacoangeli, foto: Danilo Garcia di Meo

Locandina

Per informazioni:

Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale
tel. 06.78850299
e-mail: inclusione@immigrazione.roma.it

Segui l’evento Facebook