Si avvia il 7 maggio 2019 la seconda edizione di Allenare la  resilienza in ambito lavorativo, una formazione rivolta agli operatori dei Centri di accoglienza di Roma, promossa dal Programma integra nell’ambito delle attività dello Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale. Scadenza per l’invio delle domande di partecipazione: 2 maggio 2019.

Il percorso formativo, atto a sviluppare ed allenare negli operatori una forma mentis resiliente, avrà durata complessiva di 14 ore e si snoderà attraverso quattro incontri che prevederanno momenti teorici, esperienziali e di condivisione in gruppo. Questi gli obiettivi specifici dell’attività:

  • riconoscere le proprie modalità comunicative e relazionali
  • sviluppare la creatività per fronteggiare eventi stressanti
  • rafforzare la propria capacità di autogoverno
  • accrescere la fiducia nelle proprie possibilità

La formazione è gratuita e a numero chiuso per un massimo di 20 partecipanti; possono accedere tutti gli operatori e mediatori culturali che operano nei centri di accoglienza SIPROIMI (ex Sprar) della Capitale. Vista la limitazione dei posti, si chiede a coloro che accederanno, l’impegno a partecipare a tutti gli incontri. Le domande verranno accolte in ordine di arrivo. A conclusione del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Gli incontri, condotti dalle counselors Laura Liberati e Carla Malatesta, si terranno nei giorni: 7, 14, 21 e 28 maggio 2019 dalle ore 9,30 alle ore 13,00 presso la sede dello Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale in via Assisi, 39/41. Per partecipare è necessario inviare la scheda di iscrizione all’indirizzo email: inclusione@immigrazione.roma.it entro il 2 maggio 2019.

Per informazioni:

tel. 0678850299
email: inclusione@immigrazione.roma.it

 

 

Condividi