Dopo lo stop per l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, il Servizio di Sportello Unico per l’accoglienza migranti di Roma Capitale, riprende la gestione e il coordinamento per tutte le attività operative previste per l’inserimento degli ospiti nel circuito di accoglienza Siproimi. Attivi online anche gli altri servizi, in attesa dell’allestimento della nuova sede a Borgo Pio, dopo il trasloco da via Assisi.

A partire dal 4 Agosto 2020 riprenderanno le accoglienze presso il circuito Siproimi di Roma Capitale. Nel rispetto delle disposizioni governative in materia di prevenzione e gestione del rischio Covid-19, il Servizio Centrale ha autorizzato le procedure per la riapertura, che consentiranno ai cittadini che beneficiano della protezione internazionale di accedere alle strutture.
Per garantire la sicurezza degli ospiti e di tutto il personale dei centri, la procedura prevede un ingresso graduale, attraverso una struttura dedicata, ovvero il Centro Siproimi Barzilai, dove i beneficiari in ingresso dovranno superare un periodo di 14 giorni di isolamento con sorveglianza attiva, per il monitoraggio della comparsa di sintomi del covid-19; tale periodo sarà correlato alla somministrazione di test diagnostici (tamponi nasofaringei).
Al termine di questo percorso, il beneficiario, con rilascio della relativa certificazione sanitaria di idoneità alla vita comunitaria,sarà trasferito nel centro SIPROIMI di destinazione.
Sarà cura degli operatori dello Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale, gestire e coordinare tutte le attività operative previste per l’inserimento degli ospiti nel circuito di accoglienza Siproimi.

Garantiti in modalità “virtuale” tramite incontri telefonici, in videochiamata, o concordando appuntamenti con gli operatori, tutti gli altri servizi dello Sportello Unico per l’Accoglienza Migranti di Roma Capitale. 

Di seguito i contatti:

Condividi