Protetto.-Rifugiato-a-casa-mia3La Caritas di Roma sulla scia dell’esperienza di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo presso parrocchie ed istituti religiosi, ha dato avvio al progetto ‘Pro-tetto. Rifugiato in casa mia’, che promuove un modello di accoglienza diffusa nelle famiglie romane.

‘Pro-tetto. Rifugiato in casa mia’ è realizzato in collaborazione con la Caritas Italiana e si pone l’obiettivo di attuare dei periodi di accoglienza della durata di 6/9 mesi a beneficio di cittadini rifugiati o richiedenti asilo, nelle case delle famiglie romane che aderiranno al progetto.

L’accoglienza sarà possibile grazie alla disponibilità ad aprire le porte delle loro case, delle famiglie che intendono l’ospitalità non solo come l’offerta di un tetto e di pasti, ma soprattutto come un’occasione di condivisione autentica.

L’esperienza sarà condotta nella totale gratuità, con l’obiettivo di permettere alle persone ospitate e ai nuclei familiari accoglienti di sperimentare un cammino di incontro tra culture e di costruire solidi legami di solidarietà e amicizia, divenendo allo stesso tempo segno tangibile di un’accoglienza che può essere realizzata quotidianamente nell’arricchimento emotivo e umano di chi la pratica.

Nell’ ambito di questo percorso le famiglie ospitanti saranno affiancate per tutta la durata dell’esperienza dagli operatori della Caritas di Roma che accompagneranno il processo di conoscenza reciproca e definiranno insieme con i destinatari un progetto individuale finalizzato alla progressione verso l’autonomia entro i tempi di accoglienza stabiliti.

Locandina del progetto

Per informazioni:

Te. 06.88815324
e-mail: area.immigrati@caritasroma.it
www.caritasroma.it
Facebook

 

Condividi