Civil Society Prize 2016: un premio per iniziative realizzate in favore dei migranti

Richiamare l’attenzione sul contributo che le organizzazioni della società civile e/o i singoli cittadini possono offrire alla creazione di un’identità e di una cittadinanza europee. Questo l’obiettivo del Civil Society Prize 2016 promosso dall’EESC – European Economic and Social Committee, il cui tema quest’anno sono i migranti. Scadenza presentazione candidature: 9 settembre 2016.

L’integrazione dei migranti e dei rifugiati è una sfida di grande rilievo, alla quale l’UE e i suoi Stati membri devono far fronte, per questo motivo l’obiettivo specifico dell’edizione 2016 del Civil Society Prize è dare un riconoscimento a iniziative che sono già state realizzate o sono ancora in corso e che soddisfano almeno uno dei seguenti requisiti:

  • fornire ai rifugiati aiuto immediato;
  • fornire sostegno sociale, alloggio e assistenza sanitaria;
  • offrire un aiuto concreto per quanto concerne le procedure amministrative e i servizi esistenti nel paese di accoglienza, e aiutare i cittadini di paesi terzi a superare ostacoli pratici riguardo all’accesso all’alloggio, all’assistenza sanitaria, all’istruzione, all’occupazione, ai servizi pubblici ecc.;
  • combattere la xenofobia, il razzismo, le discriminazioni e i pregiudizi;
  • lottare contro lo sfruttamento e promuovere il rispetto dei diritti umani;
  • aiutare a prendere coscienza dei diritti e dei doveri dei cittadini di paesi terzi;
  • sensibilizzare le comunità dei paesi ospitanti riguardo la realtà dei cittadini di paesi terzi; lavorare alla creazione di un ampio consenso culturale e sociale sull’importanza e l’utilità di integrare gli immigrati nella società europea e nel mercato del lavoro;
  • favorire un atteggiamento di apertura e la conoscenza reciproca tra i migranti e le comunità dei paesi ospitanti;
  • promuovere un trattamento equo e pari opportunità nei luoghi di lavoro;
  • agevolare l’inclusione sociale di cittadini di paesi terzi e promuovere la loro emancipazione e partecipazione alla vita sociale, economica, politica e culturale del paese di accoglienza; cooperare con le autorità pubbliche per accelerare il processo di inclusione;
  • offrire ai cittadini di paesi terzi opportunità formative come: corsi di lingua o altre attività mirate all’apprendimento della lingua del paese di accoglienza; corsi di formazione professionale e corsi di formazione specifici che tengano conto della cultura, dell’istruzione e della situazione socioeconomica dei migranti;
  • offrire alle comunità dei paesi ospitanti misure di formazione, con particolare riguardo alla formazione interculturale e interreligiosa;
  • sensibilizzare i potenziali migranti riguardo ai requisiti di legge per la concessione dell’asilo negli Stati membri dell’UE;
  • realizzare campagne di sensibilizzazione e diffondere buone pratiche in materia di integrazione e inclusione dei cittadini di paesi terzi.

Per candidarsi è necessario compilare il modulo di partecipazione e inviarlo all’indirizzo e-mail: civilsocietyprize@eesc.europa.eu, entro il 9 settembre 2016, ore 23.59.

Le candidature devono essere presentate in una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea. Al fine di agevolare la valutazione, queste dovrebbero essere redatte in inglese.

L’ EESC prevede di assegnare un massimo di 5 premi. Il primo premio ha un valore di € 14.000,00 mentre l’importo degli altri premi è di € 9.000,00.

La cerimonia di premiazione si svolgerà il 15 dicembre 2016, nel corso della sessione plenaria dell’ EESC. Alla cerimonia di premiazione saranno invitati due rappresentanti per ciascun vincitore.

Regolamento e allegati

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy