Da Legal Clinics: giornata formativa sull’Apolidia a Roma, rivolta a operatori socio-legali SAI e CARI

 

Il 28 maggio, dalle 9,00 alle 13,00 un’importante giornata di formazione legata ai temi dell’apolidia si terrà presso il Dipartimento Politiche Sociali e Salute di Roma Capitale. L’iniziativa si rivolge agli operatori socio-legali dei circuiti di accoglienza SAI (Sistema Accoglienza Integrazione) e CARI (Centri di Accoglienza di Roma per l’Immigrazione). L’evento rappresenta un’importante occasione per esplorare un fenomeno complesso e spesso trascurato.

Le sessioni tematiche saranno curate da professionisti con esperienza nel campo dell’apolidia e delle questioni legali ad essa connesse. Attraverso presentazioni di casi di studio concreti e discussioni interattive, gli operatori socio-legali avranno l’opportunità di approfondire la loro comprensione dell’apolidia, acquisendo strumenti pratici e strategie per affrontare situazioni complesse e supportare in modo efficace le persone coinvolte. Inoltre, l’interazione con altri professionisti presenti consentirà lo scambio di idee, esperienze e migliori pratiche, contribuendo così a una crescita collettiva e a una maggiore consapevolezza sul tema dell’apolidia e dei diritti umani.

Programma:

9:00 – 10:15 Introduzione all’apolidia
Enrico Guida, rappresentante di UNHCR – Agenzia ONU per i Rifugiati, insieme a Armando Augello Cupi, Presidente dell’Unione Italiana Apolidi, forniranno una definizione chiara dell’apolidia, esplorando le sue cause e analizzando la situazione globale. Questa sessione aprirà uno sguardo sul ruolo fondamentale dell’UNHCR nel mitigare questa realtà spesso misconosciuta.

10:15 – 10:30 apolidia in Italia e intervento di UNHCR
Enrico Guida
approfondirà specificamente il contesto italiano, delineando l’importanza dell’intervento di UNHCR nel contesto nazionale.

10:30 – 11:00 impatto dell’apolidia
Armando Augello Cupi
guiderà una riflessione sull’impatto dell’apolidia, evidenziando le sfide e le conseguenze che essa comporta, sia a livello individuale che sociale.

11:00 – 11:30 break

11:30 – 12:00 Role play e debriefing
Armando Augello Cupi
condurrà una sessione di role play, permettendo agli operatori di vivere le prospettive delle persone apolidi e acquisire una comprensione più profonda delle loro esperienze uniche. Il successivo debriefing consentirà un’analisi critica delle dinamiche emerse durante l’esercitazione.

12:00 – 12:30 Profili delle persone apolidi in Italia e strumenti di tutela
L’avvocata Federica Donati, insieme ad Armando Augello Cupi, esaminerà i principali profili delle persone apolidi in Italia, evidenziando le sfide legali e sociali che affrontano. Successivamente, fornirà una panoramica sugli strumenti di tutela disponibili nel contesto italiano, offrendo agli operatori una visione chiara delle risorse a loro disposizione per supportare le persone apolidi.

Questa giornata formativa rappresenta un passo significativo nell‘approfondimento della complessa realtà dell’apolidia. Invitiamo gli operatori socio-legali dei circuiti di accoglienza SAI e CARI ad aderire all’iniziativa in quanto con una migliore comprensione di questo argomento, saranno in grado di offrire un supporto più efficace e mirato alle persone apolidi, contribuendo così a promuovere i loro diritti e la loro dignità all’interno della società italiana.

L’incontro si terrà al Dipartimento Politiche Sociali e Salute di Roma Capitale, “Sala Rosi” – viale Manzoni, 16.

Per iscriversi è necessario compilare il FORM ONLINE entro il 25/05/2024

Il progetto “The Statelessness Legal Clinics (SLC) – Strengthening Legal Education and Practice on Statelessness” (Cliniche legali per l’apolidia – Rafforzare l’educazione e la pratica legale sull’apolidia), migliorando l’accesso alle procedure di accertamento dell’apolidia con il supporto di cliniche legali universitarie, e attraverso la formazione di studenti interessati al tema, mira a garantire alle persone apolidi e a rischio apolidia che vivono in Italia, l’assistenza legale affinché possano beneficiare appieno dei diritti e della protezione.

Per informazioni:
comunicazione@programmaintegra.it 

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy