Decreto flussi 2015: prorogati al 31 dicembre i termini per l’ingresso di cittadini stranieri non comunitari

Il Ministero dell’Interno e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali hanno prorogato, con una circolare congiunta del 18 agosto 2015, il termine ultimo per la presentazione delle domande di assunzione o di conversione del titolo di soggiorno da parte di lavoratori stranieri non comunitari.
Il termine è stato posticipato alle ore 24 del 31 dicembre 2015 per le istanze che riguardano gli ingressi per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo di cittadini stranieri non comunitari.

Con l’ultimo decreto flussi sono stati autorizzati solo 5.500 ingressi (20% del totale delle quote disponibili), a fronte di 17.850 quote disponibili per i nuovi ingressi e per conversioni di permessi di soggiorno, riservate a stranieri che già vivono in Italia.

Resta immutata la modalità di presentazione delle domande: per la compilazione della domanda occorre collegarsi al sito del Ministero dell’Interno http://domanda.nullaostalavoro.interno.it. Tramite una propria email e password è possibile registrarsi al sito e compilare il modello specifico in riferimento alla propria richiesta.

Circolare congiunta Ministeri dell’Interno e del Lavoro_18 agosto 2015

Leggi anche:

Decreto flussi 2015: al via l’ingresso per 17.850 lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale

Flussi d’ingresso 2014: prorogati al 31 dicembre i termini per lavoratori formati all’estero e soggiornanti di lungo periodo

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy