Il 26 febbraio dalle ore 11,00 alle 12,30 sulle pagine Facebook di Programma integra, Asia Onlus e FEM – Fondazione Empatia Milano, si svolgerà l’evento online “Il bar del porto- vite, viaggi, racconti”. Un’attività svolta nell’ambito del progetto “Distinti ma non distanti”.

 

E’ una fredda giornata di febbraio, immaginiamo di entrare in un bar di un porto in un qualsiasi posto del mondo. Ordiniamo la nostra bevanda calda e nell’attesa ci sediamo ad un tavolo non lontano dal bancone.

Ci guardiamo intorno perché il luogo è affascinante e pieno di segni del passaggio di gente proveniente da ogni terra. Notiamo che il barista gira tra i tavoli e si sofferma a parlare con ogni avventore. Si accosta ad ognuno con la curiosità di chi vuol conoscere l’altro e il suo domandare non è invadente, ma pieno di interesse e voglia di entrare nelle vite altrui, per conoscere, per capire, per avvicinare mondi distanti…. e a poco a poco il suo interesse diventa anche il nostro.

E così le nostre orecchie cominciano a prestare attenzione alle parole che arrivano da quei tavoli e diventiamo anche noi parte di quei discorsi che ci invitano a conoscere storie di viaggi, partenze, arrivi, ritorni, insomma storie di vita.

E’ in quest’atmosfera e con lo stesso spirito di curiosità e scoperta del nostro barman che vorremmo calarci insieme a voi in questo evento online, creato per cercare di promuovere la conoscenza tra persone appartenenti a culture diverse.

L’attività è proposta e realizzata da Programma integra nell’ambito di Distinti ma non distanti, un progetto coordinato da Asia Onlus e finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, che intende contribuire alla crescita del senso di appartenenza ad una comunità globale, promuovere la conoscenza tra persone appartenenti a culture diverse, favorire la diffusione del concetto di diversità come valore.

Attraverso un momento di incontro e conoscenza, 4 cittadini/e stranieri: Fatimazahara, Ihab, Felix e Lamine, provenienti da Gambia, Togo, Egitto e Marocco, si metteranno in gioco entrando nel nostro bar virtuale, dove incontreranno il coach e formatore dell’Istituto Psicologico Europeo Michele Palazzetti, che per l’occasione vestirà i panni di un barman “curioso”.

Questo incontro permetterà a chi si connetterà con noi, di entrare in mondi diversi e affascinanti e di vivere per un attimo in un luogo-non luogo, una sorta di Città di Eufemia dove – per citare Italo Calvino – “ci si scambia la memoria, ad ogni solstizio e ad ogni equinozio”.

E proprio per permettere questo “scambio di memoria”, durante la diretta Facebook saranno gradite domande, riflessioni, suggestioni, piccoli racconti o qualsiasi altra interazione che vorrete avere con i protagonisti de “Il bar del porto”.

La regia dell’evento è a cura di Alessandro Neri.

Vi aspettiamo venerdì 26 febbraio alle ore 11,00 sulle Pagine Facebook di:

Programma integra

Asia Onlus

FEM – Fondazione Empatia Milano

Guarda il video completo dell’evento “Il bar del porto”

Segui su Facebook  “Il bar del porto”

Guarda la sigla di presentazione.

 

 

Condividi