Avvicinare all’uso del computer per favorire la ricerca lavoro e l’accesso ai servizi, questo è lo scopo dei due laboratori rivolti a titolari di Protezione Internazionale e Sussidiaria in partenza a febbraio a Viterbo e a marzo a Rieti. Iscrizioni aperte.

I laboratori, attraverso l’insegnamento dell’uso del computer, la navigazione in Internet e la conoscenza degli strumenti utili presenti in rete, hanno come obiettivo principale quello di facilitare i beneficiari del progetto, nella ricerca del lavoro e nell’accesso ai servizi per i cittadini.

I corsi sono strutturati in 4 incontri pratico/teorici che addestreranno gli iscritti sin dalla prima lezione ad un uso pratico e veloce del PC, dal sistema di accensione alla creazione e al salvataggio di cartelle e file, passando per la conoscenza del programma di scrittura word e la redazione del proprio curriculum vitae attraverso il portale Europass, fino ad arrivare all’uso della casella di posta elettronica e alla creazione dell’identità digitale (Spid).

Parte del programma sarà dedicato alla navigazione in Internet e alle iscrizioni ai portali di maggiore rilievo per la ricerca lavoro e per l’ accesso ai servizi.

I laboratori si svolgeranno

  • a Viterbo: il 11-18 e 25 febbraio e 4 marzo 2022 dalle ore 14,30 alle ore 17,00 preso la sede della Cooperativa Sociale Alicenova
  • a Rieti: il 2,9,16 e 23 marzo 2022 dalle ore 14,30 alle ore 17,00 presso SAI Caritas 

L’attività, curata da Cooperativa Sociale Folias, è rivolta a cittadini Titolari di Protezione Internazionale e Sussidiaria presenti sul territorio della Regione Lazio, in uscita dal circuito di accoglienza o in autonomia da non oltre 18 mesi.

Programma Laboratorio di Viterbo e locandina

Programma Laboratorio di Rieti e locandina 

Per informazioni e iscrizioni:

Cooperativa Folias
email: destinazionecomune.folias@gmail.com
Tel. 3938586047

Queste attività si svolgono nell’ambito di Destinazione comune, un progetto a valenza regionale che intende realizzare percorsi integrati, multi azione e personalizzati per la piena partecipazione e l’inclusione socio-economica (casa, lavoro) e socio-culturale (socializzazione, (in)formazione, sensibilizzazione) dei titolari di protezione internazionale nella Regione Lazio. Il progetto è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI) Obiettivo Specifico 1.Asilo – Obiettivo nazionale ON 1 – lett c) – Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza – Avviso Realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica.

Leggi anche:

Alfabetizzazione informatica per rifugiati: arrivano i nuovi laboratori di Destinazione comune a Roma e Frosinone

Dal Progetto Destinazione comune: al via la formazione per manutentore del verde rivolta a rifugiati

 

Condividi