Istat: popolazione italiana cresce grazie a stranieri

Ancora una volta, anche nel 2010, la popolazione italiana è cresciuta grazie alla dinamica migratoria. Nel nostro paese i cittadini residenti sono oltre 60 milioni e gli immigrati hanno superato la soglia dei 4 milioni e mezzo. Significativo è il contributo delle donne straniere alla fecondità nazionale. Lo riferisce l’Istat nel rapporto sugli Indicatori statistici 2010.

Nel corso dell’ultimo anno la popolazione italiana è continuata a crescere superando i 60 milioni 600mila residenti al 1° gennaio 2011, con un tasso di incremento del 4,3 per mille. Considerando la dinamica naturale negativa con nascite in calo, la crescita demografica del paese è da attribuire alla dinamica migratoria. Nel 2010, spiega l’Istat, il saldo migratorio netto con l’estero è pari a 365mila nuovi soggetti. La gran parte dei flussi in ingresso in Italia – il 92% – è costituita da cittadini stranieri.

Al 1° gennaio 2011 gli immigrati residenti nel nostro paese sono 4 milioni 563mila, facendo registrare un incremento di 328mila unità rispetto allo scorso anno. La comunità straniera più rappresentata, con circa 1 milione di presenze, è quella rumena, cui segue la comunità albanese (491 mila) e quella marocchina (457 mila). Tra i paesi asiatici la prima comunità è quella cinese, con 201 mila presenze. La prima comunità tra i paesi sub-sahariani è quella senegalese, con 77 mila presenze. Tra i paesi americani primeggia, invece, la comunità peruviana, con 95 mila residenti. La popolazione residente straniera costituisce dunque il 7,5% del totale (era il 7% a fine 2009). Livelli di incidenza superiori al 10% si riscontrano in Emilia-Romagna (11,3%), Umbria (11%), Lombardia (10,7%) e Veneto (10,2%). Il peso percentuale della popolazione straniera risulta relativamente più basso nel Mezzogiorno (2,9%), il minimo è in Sardegna (2,2%).

Altro contributo significativo degli stranieri alla dinamica demografica italiana riguarda la natalità: lo scorso anno le nascite da madre italiana hanno registrato un calo di oltre 13mila unità rispetto al 2009, parallelamente, il 18,8% delle nascite si possono attribuire alle donne straniere (104mila nascite), di cui il 4,8% con partner italiano e il restante 14% con partner straniero.

Rapporto Istat

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy