Nella mattina del 15 novembre prossimo, si terrà a Roma un evento pubblico che propone un momento di analisi e riflessione sui numerosi interventi predisposti in ambito locale per rispondere alla crisi umanitaria causata dal conflitto tra Ucraina e Russia e al conseguente ingente afflusso di profughi provenienti dal Paese invaso.

L’evento, organizzato nell’ambito del progetto PER OL.ga  dai partner ANCI Lazio e ASP Asilo Savoia, oltre alla presentazione delle attività previste sul territorio fino a novembre 2023, ospiterà gli interventi di rappresentanti istituzionali del Comune di Roma, della Regione Lazio  e della società civile.

Programma

9,30 Registrazione partecipanti
10:00 inizio lavori. Intervengono:

  • Massimiliano Monnanni – Presidente ASP Asilo Savoia
  • Claudio Di Berardino – Assessore Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola, Politiche per la ricostruzione, Personale
  • Barbara Funari – Assessora alle Politiche Sociali – Roma Capitale
  • Riccardo Varone – Presidente ANCI Lazio
  • Don Marco Yaroslav Semehen – Rettore della Basilica di Santa Sofia e Presidente Associazione Religiosa Santa Sofia
  • Riccardo Nuory – Portavoce e Direttore Comunicazione Amnesty International

Seguirà la presentazione del progetto Per OL.ga e tavoli tematici di inclusione  a cura di Valentina Fabbri – Programma Integra

Modera Romina Papetti – Project Manager ANCI Lazio

L’incontro si terrà a Roma presso il Teatro Rossini –  Piazza di Santa Chiara, 14 – il 15 novembre 2022 dalle ore 9,30 alle ore 13,00.

Per partecipare è richiesta l’iscrizione entro il 13/11/2022 tramite form online.

Locandina

Per informazioni:
comunicazione@programmaintegra.it

Il progetto PER OL.ga, finanziato dalla Regione Lazio – Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con Capofila Programma integra in partenariato con Address, Anci Lazio, ASP Asilo Savoia, ASP IRAIM e Fondazione Engim San Paolo, ha l’obiettivo di promuovere un’azione integrata di orientamento e di inclusione sociale in ambito formativo, lavorativo, abitativo, linguistico e scolastico per 40 cittadini/e provenienti dall’Ucraina con particolare attenzione alle donne con figli minori.

Leggi anche:

Al via i servizi di orientamento e di assistenza all’infanzia per cittadini ucraini: attivi sportelli e ludoteca dal progetto PER OL.ga

Condividi