Ministero Lavoro: chiarimenti su conversione dei permessi di lavoro stagionale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con la circolare del 20 aprile 2015, ha fornito ulteriori chiarimenti sulle modalità di conversione del permesso di soggiorno per lavoro stagionale in permesso di soggiorno per lavoro subordinato, nell’ambito delle 4.050 quote riservate nell’ambito del decreto flussi pubblicato a dicembre 2014.

Il lavoratore stagionale al suo primo ingresso in Italia potrà convertire il proprio permesso di soggiorno, in base alle seguenti condizioni:

  • aver svolto un periodo di lavoro stagionale non inferiore a 3 mesi, a prescindere dalla scadenza del periodo di lavoro stagionale autorizzato con il nulla osta al lavoro rilasciato dallo Sportello unico per l’immigrazione;
  • congruità delle condizioni contrattuali proposte dal datore di lavoro per l’instaurazione del rapporto di lavoro a tempo determinato o indeterminato siano valutate congrue dalla direzione territoriale del Lavoro in rapporto alla capacità economica del richiedente.

Ministero Lavoro_circolare 20 aprile 2015_chiarimenti conversione pds stagionale

Leggi anche:

Decreto flussi 2015: al via l’ingresso per 17.850 lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale

Decreto flussi 2014: oggi il click day per l’invio delle domande per lavoro stagionale

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy