Minori stranieri non accompagnati: nel 2015 presentate in UE circa 89mila richieste d’asilo

Afghanistan e Siria sono i principali paesi di provenienza dei minori stranieri non accompagnati giunti in UE nel 2015. Circa 88.300 sono le richieste di protezione internazionale presentate lo scorso anno da parte di minori stranieri soli. In Svezia oltre 35mila richieste d’asilo sono state presentate da minori stranieri non accompagnati. Questi alcuni dati diffusi dall’Eurostat, l’Ufficio statistico dell’Unione europea.

Nel 2015 in UE circa 88.300 minori stranieri non accompagnati hanno presentato domanda di protezione internazionale, un dato quadruplicato rispetto al 2014, anno in cui i minori stranieri richiedenti asilo erano stati 23mila.

Il 91% dei minori stranieri non accompagnati sono maschi e più della metà ha un’età compresa tra i 16 e i 17 anni, mentre i minori soli di età compresa tra i 14 e i 15 anni sono 25.800.

I principali paesi di provenienza dei minori stranieri non accompagnati arrivati in UE sono Afghanistan (51%, 45.300) e Siria (16%, 14.300).

In Svezia si è assistito ad un crescente aumento delle richieste d’asilo presentate da minori soli, che hanno raggiunto quota 35.300 nel 2015, seguono Germania (14.400), Ungheria (8.800) e Austria (8.300).

Le quote maggiori di minori stranieri non accompagnati rispetto al totale dei minori richiedenti asilo sono state registrate in Italia (56,6%) e in Svezia (50,1%), seguite dal Regno Unito (38,5%), Paesi Bassi (36,5%), Danimarca (33,7%), Finlandia (33,2%) e Bulgaria (33,1%).

Eurostat_minori stranieri non accompagnati_richieste asilo 

Leggi anche:

Minori stranieri non accompagnati: nel 2015 presentate quasi 4mila richieste d’asilo in Italia

Minori stranieri non accompagnati: oltre 10mila scomparsi in UE

 

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy