OrientaMente: un passo verso l’inclusione sociale e il reinserimento lavorativo nel Municipio IV di Roma

Il progetto OrientaMente, condotto da Programma integra, ha recentemente concluso il suo impegno mirato a sostenere le persone in condizione di svantaggio sociale. I beneficiari sono stati individuati dagli operatori dei Servizi sociali, tra i residenti del Municipio IV. Durante l’intera durata del progetto sono state coinvolte più di duecento persone, con l’obiettivo principale di favorire il loro reinserimento nel mercato del lavoro, da cui erano state precedentemente escluse.

Il progetto nel suo periodo di attività, ha puntato un faro sulle sfide reali affrontate da coloro che sono esclusi dal mercato del lavoro, rappresentando un passo significativo verso l’inclusione sociale di cittadini/e in stato di difficoltà.

Uno degli aspetti più significativi di questa iniziativa è stato il sostegno attivo ai percorsi di autodeterminazione delle persone coinvolte. Inoltre, il progetto ha affrontato da vicino la delicata questione del reddito di cittadinanza, fornendo uno sguardo più approfondito rispetto a quanto comunemente rappresentato nei media generalisti.

Tra le persone candidate per usufruire dei servizi di OrientaMente, emergono chiaramente le principali cause di esclusione dal mercato del lavoro: la penalizzazione dovuta alla mancanza di un sistema di welfare che supporti adeguatamente i lavoratori e la presenza di scarse competenze educative e di bassa alfabetizzazione informatica in alcune fasce della popolazione. Questi fattori, secondo gli attuali standard, risultano essere motivi di esclusione dalla ricerca di un’occupazione nella maggior parte dei casi.

Va inoltre sottolineata la difficile, se non impossibile, accessibilità al mezzo informatico in sé: poche delle persone incontrate dispongono di un personal computer, e ancora meno sono risultate abili all’uso.

Per affrontare queste ed altre sfide, il progetto ha proposto soluzioni concrete, offrendo due corsi di orientamento al lavoro e un corso di informatica di base. Sono stati inoltre condotti numerosi colloqui individuali al fine di personalizzare il supporto fornito. L’obiettivo principale è stato quello di contrastare i fattori di rischio associati all’esclusione socio-lavorativa.

Tuttavia, nonostante l’efficacia degli interventi di OrientaMente, emerge chiaramente l’urgenza di una riflessione più ampia sui criteri di accessibilità al mercato del lavoro, soprattutto da parte degli enti pubblici per l’impiego. È fondamentale ripensare e ridefinire tali criteri per garantire un’inclusione effettiva di tutti.

Solo attraverso un impegno collettivo, una costante revisione delle politiche di inclusione sociale e lavorativa, un approccio olistico e una collaborazione continua potremo costruire un futuro in cui ogni individuo abbia l’opportunità di sviluppare il proprio potenziale e contribuire in modo significativo alla società.

Ci auguriamo che iniziative simili possano proliferare e rinnovarsi nel tempo, promuovendo un impegno costante per affrontare le complesse problematiche legate all’esclusione sociale e lavorativa.

OrientaMente è finanziato dal IV Municipio, a valere sul fondo QSFP – annualità 2019- CUP J81B19000760003.

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy