PIM – Percorsi di Inclusione Migranti: una strada verso l’integrazione dei cittadini stranieri a Roma

 

 

Al via a Roma il progetto PIM – Percorsi di Inclusione Migranti: un’iniziativa ambiziosa che mira a rivoluzionare il sistema di accoglienza e integrazione per coloro che escono dai Circuiti di accoglienza SAI e CARI a Roma Capitale.

Il progetto, finanziato con i fondi del Dipartimento Politiche Sociali e Salute di Roma Capitale e con il supporto di fondi regionali destinati ai Comuni che ospitano progetti di accoglienza SAI, è un investimento nel futuro dell’integrazione e autonomia. PIM ha infatti definito una serie di obiettivi chiari per creare un impatto tangibile, ovvero:

  • aumento delle prese in carico: un impegno per aumentare il numero complessivo di prese in carico da parte dei Servizi Sociali Municipali per la popolazione proveniente dai Circuiti SAI/CARI e dai Circuiti di protezione per MISNA di Roma Capitale;
  • qualificazione del Sistema di accoglienza e integrazione: attraverso il rafforzamento delle competenze della rete pubblico-privato sociale, il progetto si propone di migliorare il Sistema di accoglienza e integrazione, garantendo un supporto più efficace;
  • supporto interculturale nelle scuole: la realizzazione di un servizio di supporto interculturale rivolto alle scuole primarie e secondarie di I grado, per sostenere gli alunni, le famiglie straniere e il corpo docente nel processo di integrazione.

Il progetto tradurrà gli obiettivi anche attraverso le seguenti azioni chiave:

  • supporto finanziario per l’autonomia: offrendo contributi economici ai Municipi per favorire percorsi di autonomia per coloro che escono dai Circuiti SAI e CARI e/o a favore dei neomaggiorenni ex MISNA;
  • focus legale e consulenza: affrontando le problematiche di accesso ai diritti per la popolazione straniera attraverso servizi di consulenza legale e formazione sui diritti e doveri dei migranti;
  • supporto interculturale nelle scuole: attivando percorsi di sostegno psicologico alla genitorialità, corsi di supporto all’apprendimento della lingua italiana e laboratori educativi extrascolastici;
  • interventi di mediazione linguistico-culturale: facilitare la comunicazione tra diverse comunità attraverso la mediazione linguistica e culturale.

PIM coinvolge diversi attori chiave, tra cui persone accolte nei Circuiti SAI e CARI, neomaggiorenni ex MISNA, operatori degli Uffici Anagrafici e dei Servizi Sociali municipali, operatori delle strutture di accoglienza SAI/CARI di Roma Capitale e le scuole primarie e secondarie di I grado con alunni/e provenienti da famiglie straniere.

PIM è gestito da Programma integra in partenariato con Europe Consulting. Le sue attività termineranno a giugno 2024.

Per saperne di più leggi la scheda progetto.

Per ulteriori informazioni e restare aggiornati sul progetto PIM, è possibile contattare il team attraverso l’indirizzo email: comunicazione@programmaintegra.it

Condividi

Articoli correlati:

Tag correlati:

5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy