Regione Lazio: aperte le candidature per la realizzazione di servizi al lavoro rivolti a madri italiane e straniere

bambini-mamme-africaneLa Regione Lazio, Assessorato Lavoro, Pari Opportunità, Personale – Direzione Regionale Lavoro ha pubblicato l’avviso ‘Candidatura per i servizi del Contratto di ricollocazione per le donne con figli minori’, allo scopo di creare nuove opportunità di lavoro per madri italiane e straniere. Scadenza per la presentazione delle domande: 22 luglio 2016 entro le ore 12,00

L’ iniziativa intende operare per favorire la creazione di nuove opportunità di lavoro di donne disoccupate con figli, italiane e straniere, attraverso l’erogazione di servizi intensivi atti a costruire un percorso personalizzato di accompagnamento e reinserimento nel mondo del lavoro.

L’avviso pubblico è rivolto ai Soggetti accreditati per i servizi al lavoro. Destinatarie dei servizi saranno donne italiane e straniere in possesso dei seguenti requisiti:

  • disoccupate o in cerca di occupazione ai sensi dell’art. 19, Dlgs 150/20153
  • con almeno un figlio di età inferiore a 6 anni
  • residenti nel Lazio.

La presentazione delle domande dovrà avvenire online entro le ore 12,00 del 22 luglio 2016.

Le destinatarie dei servizi potranno presentare la propria candidatura a partire dal 1° settembre 2016 e fino al 15 dicembre 2016, secondo le modalità che verranno definite con successivo atto della Direzione regionale Lavoro.

Le azioni promosse dal bando, saranno in linea con gli obiettivi del POR FSE – Programma Operativo della Regione Lazio, Fondo Sociale Europeo, ovvero: promuovere l’occupazione, l’innovazione, l’istruzione, la riduzione della povertà, la sostenibilità ambientale.

Bando e allegati

 

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy