Roma: evento di presentazione di Re-Startup, progetto per la creazione di imprese cooperative di titolari di protezione internazionale

Roma, 23 gennaio 2013 ore 11,30

Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione sociale

Via Assisi, 41

Re-Startup intende promuovere l’iniziativa imprenditoriale di titolari di protezione internazionale appartenenti a categorie vulnerabili, con particolare attenzione alle donne, attraverso lo svolgimento di corsi di formazione e l’accompagnamento allo start-up di imprese cooperative. il progetto, gestito da una partnership nazionale è finanziato dal Ministero dell’Interno e dalla Commissione Europea nell’ambito del Fondo Europeo per i Rifugiati 2008-2013 AP 2011 azione 6.

Il progetto che verrà presentato mercoledì 23 gennaio a Roma presso il Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione sociale di Roma Capitale, sede di Programma integra, arricchisce l’insieme di azioni in atto nel nostro paese per fornire supporto ai titolari di protezione internazionale e nasce dalla necessità di offrire risposte nuove e mirate a chi, già in fuga dal suo paese di origine perché perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche, vive situazioni di svantaggio perché portatore di vulnerabilità.

Re-Startup prevede l’attivazione di percorsi formativi specifici sull’imprenditorialità e misure di sostegno per l’accompagnamento allo start-up di imprese cooperative nonché servizi aggiuntivi di supporto psicologico, orientamento al lavoro e di baby sitting per le donne che intendono partecipare.

Il progetto è gestito da una partnership composta dalla Società Cooperativa Sociale Camelot – Officine Cooperative come capofila e 7 partner: Associazione ADL a Zavidovici Onlus (Brescia), CIAC ONLUS – Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Internazionale di Parma e Provincia Onlus (Parma), ICS – Ufficio Rifugiati Onlus (Trieste), Lazio Form Società Cooperativa (Roma), Legacoop Ferrara (Ferrara), Società Cooperativa Sociale Programma integra (Roma), Rinascita Società Cooperativa Sociale (Copertino).

Alla conferenza parteciperanno:

  • Martha Matscher, Viceprefetto della Direzione Centrale dei Servizi civili per l’Immigrazione e l’Asilo del Ministero dell’Interno in qualità di referente del Fondo Europeo per i Rifugiati;
  • Stefania Congia, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – D.G. Immigrazione e politcihe di integrazione;
  • Daniela Di Capua, Direttrice del Servizio Centrale del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati;
  • Giorgio Bertinelli, Vicepresidente di Legacoop nazionale;
  • Carlo Mitra, Vicepresidente di Confcooperative nazionale;
  • Paola Menetti, Presidente di Legacoopsociali;
  • Federico Tsucalas, referente per il progetto della cooperativa sociale Camelot – Officine Cooperative

Comunicato stampa

Per informazioni sull’evento:

tel. 3936124760

e-mail: info@re-startup.org; re_startup.fer2011@coopcamelot.org

Per informazioni sul progetto consulta la scheda del progetto Re-Startup – rete nazionale per la creazione di imprese cooperative di titolari di protezione internazionale vulnerabili

Leggi anche :
Progetto Re-Startup: diplomati e interessati alla ristorazione, ecco il profilo dei destinatari dei corsi sull’imprenditoria

Al via progetto Re-Startup – rete nazionale per la creazione di imprese cooperative di titolari di protezione internazionale vulnerabili

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy