Roma: i rifugiati del C.A.R.A. di Castelnuovo di Porto tornano al Teatro Argentina

respiroDopo il grande successo ottenuto lo scorso anno con ‘Sabbia’, ArteStudio debutta al Teatro Argentina di Roma con ‘Respiro’, un nuovo allestimento realizzato con gli ospiti del C.A.R.A. Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Castelnuovo di Porto (RM), che racconta la devastazione delle guerre, gli interessi economici che le provocano e le fughe verso i paesi della speranza. Debutto il 28 giugno 2016 alle ore 21,00.

Lo spettacolo prossimo al debutto, è il secondo dei tre allestimenti previsti dalla trilogia ‘Teatro del deserto’, ideata e condotta da ArteStudio, attraverso laboratori teatrali che l’Associazione romana tiene da due anni presso il C.A.R.A. di Castelnuovo di Porto.

‘Respiro’ invita lo spettatore a guardare quello che nessuna televisione potrà mai trasmettere. La piece propone un racconto scenico, guidato dai veri protagonisti in fuga dalle guerre, dalla fame e dalle persecuzioni, gli stessi che hanno attraversato il mare rischiando la propria vita.

‘Questa performance vuol essere un reportage, un abecedario, una composizione poetica di scene fra teatro, danza e musica, che fanno da finestra all’immaginazione per chiunque abbia voglia di domandarsi da che parte si dirige il mondo’.

Lo spettacolo debutterà martedì 28 giugno 2016 alle ore 21,00 presso il Teatro Argentina di Roma, Largo di Torre Argentina 52, e sarà in replica il 29 e il 30 giugno 2016 sempre alle ore 21,00.

Il costo del biglietto è di € 8,00 (ridotto € 5,00). Si consiglia la prenotazione.

Per informazioni:

Teatro Argentina
Tel. 06684000311/14

ArteStudio
cell. 3287575388
e-mail: prenotazioni.respiro@gmail.com

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy