A gennaio 2021 Programma integra ha avviato la sua prima esperienza diretta di gestione di due Centri di Pronta accoglienza nella struttura polifunzionale di Via dei Colombi, a Roma. Nella gestione dei CPA, che possono ospitare un totale di 24 ragazzi, Programma integra è partner della cooperativa sociale Spes contra Spem (capofila) e FAI- Famiglia Anziani Infanzia.


I CPA di Via dei Colombi sono strutture educativo-assistenziali a carattere residenziale che provvedono ad assicurare i livelli essenziali di prestazione educativa e riabilitativa, coordinate anche con servizi, infrastrutture e risorse territoriali predisposti all’istruzione, alla gestione del tempo libero e all’inserimento lavorativo. Il complesso di Via dei Colombi è di proprietà di Roma
Capitale e comprende oltre ai CPA, 3 gruppi appartamento e due comunità per disabili. Il Servizio è attivo 24 ore al giorno per 365 giorni ed è organizzato negli spazi e nella scansione di ritmi quotidiani di vita, come un normale ambiente familiare.

Il servizio di accoglienza viene attivato a seguito di richiesta formulata alla Sala Operativa Sociale da parte delle Forze dell’Ordine o su input della U.O. Protezione persone di minore età. Il carattere di “temporaneità” dell’intervento non dovrebbe superare i 30 giorni, salvo proroghe che sono, di volta in volta, concordate con la U.O. Protezione persone minore età.

In ogni caso, il presupposto fondamentale del CPA è quello di fornire immediata assistenza materiale, educativa, nel rispetto dei diritti e nel superiore interesse dei minori. Inoltre, deve assicurare vitto, alloggio e assistenza tutelare diurna e notturna; interventi di sostegno per la soluzione delle criticità relative alle situazioni di emergenza; prestazioni sociali, psicologiche e sanitarie ed eventuale mediazione culturale concordate e programmate con la U.O. Protezione persone minore età, in relazione alle specifiche esigenze.

Nel corso di questi primi 4 mesi di attività sono stati oltre 45 i ragazzi accolti. I centri sono stati ristrutturati e ammobiliati e le due equipe del CPA 1 e 2, composte da 6 educatori e 4 operatori ciascuno, hanno avviato un percorso di supervisione congiunta e individuale. Il partenariato gestirà i CPA fino al 31 dicembre 2024.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni consulta la scheda progetto

 

Condividi