Sportello socio-legale per cittadini stranieri di Programma integra: quasi 600 nuovi accessi nel 2015

GMR 1Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015,  577 nuovi utenti si sono affidati allo sportello socio-legale che Programma integra rivolge a cittadini migranti e rifugiati.  La maggioranza dei beneficiari è di sesso maschile e ha meno di trent’anni. Eritrea, Afghanistan, Iraq, i principali paesi di provenienza.

Sempre in crescita i numeri relativi al servizio che Programma integra offre gratuitamente dal 2005 presso il Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione sociale di Roma Capitale577 i nuovi utenti che nel 2015 hanno effettuato un primo accesso allo sportello, molte le complessità delle richieste e delle problematiche affrontate. Il servizio, come di sua prassi, ha effettuato anche la presa in carico della maggioranza dei casi presentati, così da poterne seguire l’iter fino all’esito risolutivo.

Il servizio è attivo con formula open tutti i martedì mattina e gli altri giorni su appuntamento, e si occupa in particolare di fornire informazioni e supporto su:

  • procedura di asilo;
  • permesso di soggiorno e circolazione dei cittadini stranieri comunitari ed extracomunitari;
  • cittadinanza e ricongiungimento familiare;
  • orientamento per l’accesso ai servizi socio-sanitari e lavorativi;
  • presa in carico di richiedenti protezione internazionale per la preparazione del dossier per l’intervista presso la Commissione per l’esame delle domande di protezione;
  • ritiro atti, orientamento, preparazione dossier e assistenza per ricorsi;
  • riconoscimento invalidità, assistenza per erogazione pensione sociale.

Lo sportello, nel disbrigo di ogni pratica relativa alla sua area di competenza, adotta un modus operandi che pone l’utente al centro di tutto il suo percorso socio-legale cercando di costruire con lui, sin dal primo accesso, un rapporto fiduciario e rendendolo il più possibile protagonista delle sue vicende, auspicando che da questo rapporto, oltre all’ottenimento dei servizi di cui necessita, possa acquisire anche la piena consapevolezza dei suoi diritti e doveri sul territorio nazionale.

L’attività è fortemente connessa con i servizi attivi sul territorio con cui mantiene rapporti costanti, e si avvale della fondamentale collaborazione dei mediatori interculturali iscritti al Registro pubblico dei mediatori interculturali di Roma Capitale, così da poter migliorare la comunicazione tra operatore e utente e svolgere al meglio i colloqui.

Nei suoi anni di attività, lo sportello è stato un importante veicolo per facilitare il percorso di integrazione di migliaia di cittadini migranti e rifugiati. A testimonianza di questo,  riceviamo continui feedback da parte di utenti che hanno usufruito in passato del servizio e continuano a mantenere un legame con gli operatori di Programma integra e in particolare con Antonella Caputo, referente dello sportello.

‘Non c’è una sofferenza più grande del prendere una manciata della propria terra, prima di fuggirne, e sapere che non potrai mai più tornare indietro (…)’ – Alì, 30 anni curdo. A ottobre, attraverso lo sportello socio-legale di Programma integra, ha avviato l’iter per il riconoscimento dello status di rifugiato.

Il servizio di sportello socio-legale di Programma integra è gestito in convenzione con il Dipartimento per le Politiche Sociali, Sussidiarietà e salute di Roma Capitale, è gratuito e si rivolge ai richiedenti e titolare di protezione internazionale, agli immigrati e agli apolidi.

Per saperne di più dello sportello socio-legale e dei servizi di Programma integra

 

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy