Stranieri in Italia: approvato alla Camera il testo della nuova legge sulla cittadinanza

Nella giornata di ieri, la Camera dei Deputati ha dato il via libera all’iter per l’approvazione della riforma della cittadinanza, che introduce lo ius soli temperato per i figli di cittadini stranieri nati in Italia.

Per diventare cittadini italiani saranno disponibili due nuovi strumenti: ius soli temperato e ius culturae.

I nati in Italia saranno italiani per nascita solo se almeno uno dei genitori è in possesso di un permesso di soggiorno per lungo soggiornanti UE, mentre i cittadini di altri Stati membri, invece, dovranno essere in possesso del ‘diritto di soggiorno permanente’. I bambini non nati in Italia ma arrivati nel nostro Paese entro i dodici anni, dovranno prima frequentare uno o più cicli scolastici per almeno 5 anni.

Per l’acquisto della cittadinanza sarà necessaria una dichiarazione di volontà presentata in Comune da un genitore entro il compimento della maggiore età del figlio, altrimenti questo potrà presentarla tra i 18 e i 20 anni.

I ragazzi arrivati in Italia dopo i 18 anni potranno diventare cittadini italiani solo dopo sei anni di regolare residenza e dopo aver concluso un ciclo scolastico o un percorso di formazione professionale.

Infine, è stata inserita, nel testo votato ieri, una norma transitoria per coloro che hanno superato il 20esimo anno d’età, ma al contempo possiedono i requisiti previsti dalla nuova legge, questi potranno diventare italiani se giunti nel nostro Paese almeno a 12 anni, e se hanno frequentato in Italia per almeno 5 anni uno o più cicli scolastici e hanno risieduto ‘legalmente e ininterrottamente negli ultimi 5 anni nel territorio nazionale’. Questi, avranno a disposizione solo un anno per presentare in Comune una dichiarazione per diventare italiano, e successivamente bisognerà aspettare che entro 6 mesi il Ministero dell’Interno verifichi che a carico del richiedente non ci siano dinieghi di cittadinanza, o espulsioni per motivi di ordine pubblico e sicurezza dello Stato.

Il testo adesso dovrà essere approvato senza modifiche dal Senato e successivamente potrà diventare legge.

Leggi anche:

Cittadinanza: come presentare la richiesta online?

Cittadinanza: da oggi è possibile inviare le richieste online

 

 

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy