Ue: le richieste di asilo nei paesi membri nel 2010

Nel 2010 nei 27 paesi dell’Unione europea si sono registrate 257.800 nuove richieste di asilo, con una diminuzione di 6.200 unità rispetto al 2009. I richiedenti protezione internazionale provengono soprattutto dall’Afghanistan, dalla Russia, dalla Serbia, dall’Iraq e dalla Somalia. Questi alcuni dei dati diffusi dall’ultimo rapporto realizzato dall’Eurostat, l’Ufficio statistico delle Comunità europee.

Lo scorso anno il paese che ha ricevuto il più alto numero di domande di asilo è stato la Francia (51.600), seguito da Germania (48.500), Svezia (31.900), Belgio (26.100), Regno Unito (23.700), Paesi Bassi (15.100), Austria (11.100), Grecia (10.300), Italia (10.100) e Polonia (6.500).

Considerando invece l’incidenza delle richieste sulla popolazione locale, gli Stati membri che hanno registrato i numeri più significativi di domande sono stati Cipro con 3.600 richiedenti su 1 milione di abitanti, Svezia (3.400), Belgio (2.400), Lussemburgo (1.600) e Austria (1.300).

I richiedenti protezione internazionale provengono soprattutto dall’Afghanistan (20.600, l’8% del totale), dalla Russia (18.500, 7%), dalla Serbia (17.700, 7%), dall’Iraq (15.800, 6%) e dalla Somalia (14.400, 6%).

Dal rapporto emerge inoltre che in alcuni Stati membri si concentrato richiedenti asilo provenienti da un unico paese. E’ il caso questo della Polonia dove il 73% delle richieste proviene da russi, Lituania (50% georgiani), Bulgaria (44% iracheni), Lettonia (38% afgani) e Ungheria (33% afgani).

Asylum applicants and first instance decisions on asylum applications in 2010

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy