Un libro chiamato desiderio: il progetto della Regione Lazio per la promozione della lettura, incontra l’intercultura

Continua il tour di ‘Un libro chiamato desiderio’, il progetto promosso dalla Regione Lazio, finalizzato alla promozione della lettura, che attraverso laboratori di fumetto, letture aperte e performance, sta coinvolgendo, dal Centro della Capitale alla sua periferia, bambini, anziani e giovani italiani e stranieri. Dal 1° marzo le azioni del progetto approdano anche nel percorso didattico del nuovo corso di italiano per migranti e rifugiati promosso da Programma integra.

Per diffondere le sue attività attraverso incontri pubblici aperti a tutti, il progetto utilizza soprattutto l’arte narrativa del fumetto, il cui linguaggio immediato consente di avvicinare alla lettura, ma anche alla scrittura e all’apprendimento della lingua. A questo scopo le varie azioni di ‘Un libro chiamato desiderio’, a cui Programma integra aderisce, confluiranno nelle attività nel nuovo corso di lingua italiana per cittadini migranti e rifugiati ‘Bla, bla, bla. L’italiano per immagini’, proposto dalla cooperativa romana e che si svolgerà dal 1° marzo 2017 al 5 maggio 2017, presso il Centro cittadino per le migrazione l’asilo e l’integrazione sociale di Roma.

L’interazione tra ‘Un libro chiamato desiderio’ e il corso di lingua italiana per migranti e rifugiati, consisterà in un calendario di iniziative comuni, che coinvolgeranno oltre al pubblico che parteciperà agli incontri, anche gli ospiti del Centro di Accoglienza Zurla e gli studenti delle scuole Superiori della Capitale. Gli incontri si terranno a partire dal 1° marzo 2017, secondo il seguente programma:

  • 1° marzo 2017, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 presso il Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo l’integrazione sociale di Roma
    ‘Diari di viaggio’. Lettura con musica e proiezioni, a cura dell’associazione di promozione sociale Libelà
  • 15 marzo 2017, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 presso il Centro di accoglienza Zurla
    ‘Mi come mira’. Lettura a cura dell’associazione di promozione sociale Libelà
  • 18/19/20/21 aprile 2017 dalle ore 14,30 alle ore 16,30 presso Programma integra
    Laboratorio di fumetto a cura di Daniele Bonomo
  • 5 maggio 2017 dalle ore 16,00 alle ore 18,00 presso Programma integra
    Lettura ed evento finale per la chiusura del corso ‘Bla, bla, bla. L’italiano per immagini’
    ‘La via dei canti’ a cura dell’associazione Sale in zucca e dell’Associazione Libelà
    I testi delle canzoni e la musica ci guideranno in viaggio per il mondo, in uno scambio tra paesi, popoli e culture. Canti di viaggi, di imprese e di sogni nelle tradizioni popolari di molti paesi. Musica e voci narranti, Canto
    Evento aperto al pubblico

Cronoprogramma completo del tour di ‘Un libro chiamato desiderio’

Questa attività è realizzata in convenzione con il Dipartimento Politiche sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale.

Un libro chiamato desiderio è un progetto finanziato con la legge regionale 21 ottobre 2008, n. 16 – Avviso pubblico ‘Io leggo’ (Regione Lazio), finalizzato alla promozione del libro e della lettura. Promosso a Roma da: Un Amleto di troppo, Libelà e Sale in Zucca, in collaborazione con: Programma integra, Peter Pan onlus, R.S.A. Longoni, Biblioteca Collina della Pace, Punto Luce di Save the Children di Ponte di Nona.

Leggi anche

Bla, bla, bla. L’italiano per immagini: nuovo corso di lingua italiana per migranti e rifugiati a Roma

Per informazioni:

Tel. 0678850299
e-mail: comunicazione@programmaintegra.it

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy