Unhcr: necessario aumentare la velocità di ricollocamento dei richiedenti asilo

UNHCR_Global_0Lo scorso anno l’Unione Europea e gli Stati membri hanno concordato un piano biennale per il ricollocamento di 160mila richiedenti asilo dalla Grecia e dall’Italia. Ad oggi i richiedenti asilo trasferiti risultano essere 4.776. L’Unhcr – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati chiede agli Stati membri un maggiore impegno velocizzando le procedure di registrazione e trasferimento dei candidati.
Ad oggi sono 8.676 i posti per il ricollocamento messi a disposizione da 21 Stati membri dell’UE, dalla Svizzera e dal Liechtenstein, ovvero il 13% del target.

Dalla Grecia sono finora stati trasferiti 3.712 richiedenti asilo e 7.970 persone sono state segnalate per il ricollocamento.

Dall’Italia sono stati ricollocati 1.064 richiedenti asilo in 16 paesi, a fronte dei 2.809 resi finora disponibili. Molte più persone restano nel nostro Paese, il numero di richieste d’asilo è aumentato del 53% (72.470) rispetto allo stesso periodo del 2015 (47.428), questo dato ha un forte impatto sul sistema di accoglienza italiano, è necessario quindi un gesto di solidarietà da parte degli altri Stati UE.

Infine, l’Unhcr esorta l’UE ed i suoi Stati membri a ‘rivedere i criteri di ammissibilità abbassando la soglia di partecipazione al programma di ricollocamento, facendo sì che includa le altre nazionalità bisognose di protezione’. Attualmente, solo i richiedenti asilo di nazionalità con un tasso medio di riconoscimento pari o superiore al 75% a livello europeo sono ammissibili per il ricollocamento. Sulla base degli ultimi dati europei, questa soglia esclude ad esempio i cittadini iracheni, il cui tasso medio di riconoscimento è sceso al 73%.

Comunicato stampa_Unchr_ricollocamento dei richiedenti asilo

Leggi anche:

UE: approvato il ricollocamento per 120mila richiedenti asilo e rifugiati

UE: dieci punti per affrontare l’emergenza immigrazione

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy