Unhcr: necessario un maggiore coinvolgimento delle imprese per la causa dei rifugiati

La Fast Retailing Co., Ltd., che possiede la catena di abbigliamento UNIQLO, e l’Unhcr – Agenzia Onu per i rifugiati hanno annunciato un nuovo accordo per sostenere i rifugiati in tutto il mondo. La compagnia, che ha la sua base a Tokyo, offrirà 10 milioni di dollari di fondi e distribuirà abiti invernali per i nuovi arrivati in Europa, ampliando il suo programma di tirocinio in Giappone e all’estero.

Tadahi Yanai, Presidente e Amministratore delegato della Fast Retailing, ha dichiarato: ‘La questione dei rifugiati è una delle sfide più difficili che la comunità internazionale si trova ad affrontare oggi. Dobbiamo contrastare tutti insieme le minacce costanti che hanno costretto così tante persone, tra le quali un gran numero di bambini, a fuggire’. E ha inoltre aggiunto: ‘Abbiamo fornito ai rifugiati l’assistenza di emergenza, programmi che promuovano la loro autonomia e donazioni di abiti per quasi 10 anni. Continueremo a offrire ai rifugiati i vestiti di cui hanno bisogno e a dare loro la speranza di una vita migliore, in linea con il nostro desiderio infinito di un mondo sostenibile e pacifico’.

La Fast Retailing ha iniziato a collaborare con l’Unhcr nel 2006, e il nuovo impegno siglato fa parte di una partnership globale, che ha l’obiettivo di assistere i migranti forzati in tutto il mondo, riconoscendo il bisogno delle organizzazioni internazionali e del mondo imprenditoriale di collaborare in modo più stretto per la causa dei rifugiati. Con il nuovo accordo, la compagnia si impegna a sostenere l’Unhcr con 10 milioni di dollari per i prossimi tre anni, a partire dal 2016, i fondi aiuteranno l’Agenzia ONU a rispondere alle crisi umanitarie e a garantire ai rifugiati in Asia un aiuto per rendersi indipendenti.

Inoltre, la catena di abbigliamento UNIQLO donerà 150mila capi di vestiario Extra Warm HEATTECH per aiutare le famiglie che richiedono asilo in Europa e in Afghanistan durante il prossimo inverno, mentre, in Giappone, l’azienda offrirà tirocini, con possibilità di impiego futuro, a 100 rifugiati.

Unhcr_Comunicato stampa

Leggi anche:

Sportello lavoro di Programma integra: tirocini e nuove assunzioni per 7 cittadini migranti

Unhcr: Filippo Grandi nominato nuovo Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy