Veneto: accoglienza per 2.500 rifugiati. 100mila euro il costo giornaliero

La Regione Veneto prevede di accogliere 2.500 rifugiati. Con un costo di circa 40 euro al giorno per vitto, alloggio e assistenza sanitaria, la spesa dell’intervento sarà di 100mila euro al giorno. Sono i dati diffusi dalla Fondazione Leone Moressa.

A seguito dei numerosi sbarchi di rifugiati in arrivo dall’Africa settentrionale sulle coste dell’Italia meridionale e dell’emergenza accoglienza che è seguita, la Regione Veneto ha stabilito di poter accogliere 2.500 persone calcolate sulla base del criterio 1 rifugiato ogni 2mila abitanti. La Fondazione Leone Moressa in un’analisi ha stimato quale sarà l’impatto demografico e l’esborso monetario dell’’intervento.

Secondo il criterio stabilito per identificare il numero delle persone di cui potrà farsi carico il Veneto, le 5 province venete (Padova, Verona, Treviso, Vicenza e Venezia) accoglieranno 400 profughi con un costo che oscillerà tra i 17.178 euro al giorno nella provincia di Venezia e i 18.555 euro al giorno nella provincia di Padova. A livello comunale, i numeri più significativi riguarderanno Venezia, Verona e Padova che accoglieranno rispettivamente 135, 132 e 106 persone. Il costo giornaliero a Venezia sarà di 5.400 euro, a Verona di 5.300 e a Padova di 4.260 euro.

Comunicato stampa Fondazione Leone Moressa

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy