Viminale: all’esame modifiche al contributo sul permesso di soggiorno

Il decreto interministeriale del 6 ottobre 2011 che introduce la tassa sui permessi di soggiorno è al vaglio del nuovo esecutivo che prevede di modificarne radicalmente il contenuto.

La nuova tassa in vigore dal 31 gennaio 2012 prevede, oltre ai contributi già previsti per il rilascio del titolo di soggiorno in formato elettronico, un contributo fra gli € 80,00 e € 200,00 per il rilascio e il rinnovo dei permessi di soggiorno.

La nuova imposta introdotta dalle “Legge sicurezza”- Legge 94/2009 – dovrebbe entrare in vigore il 30 gennaio 2012, ma in seguito alle critiche da parte delle associazioni di categoria e dei sindacati il governo ha deciso di “rivedere” e “valutare” il contributo previsto dal precedente esecutivo.

In una nota del Viminale, il sottosegretario al Ministero dell’Interno Saverio Ruperto, con delega all’immigrazione e alle libertà civili, ha dichiarato che “fin dai prossimi giorni sarà analizzata, d’intesa con il Ministero dell’Economia, la possibilità di introdurre una sostanziale riduzione degli importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno, anche prevedendo esenzioni per particolari situazioni di reddito o composizione del nucleo familiare”.

Leggi anche :
Tassa sul permesso di soggiorno: in vigore dal 30 gennaio 2012

Permessi di soggiorno a punti e accordo di integrazione per chi arriva da marzo 2012

 

Condividi
5x1000 a programma integra

Sei pronto a fare la differenza?

Con ProgrammaIntegra.it, puoi contribuire al cambiamento con un gesto semplice: donare il tuo 5x1000 nella dichiarazione dei redditi.

Sostieni la nostra missione di promuovere l'inclusione sociale e fornire servizi vitali a favore dell'infanzia, dell'adolescenza e delle famiglie, così come degli individui in situazioni di vulnerabilità sociale.

Iscrizione Newsletter

  • Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui Privacy Policy