Destinazione comune cerca persone che vogliano affiancare rifugiati e rifugiate nel loro percorso di integrazione attraverso l’attività di buddy. Un’esperienza di volontariato unica per fornire supporto e un orientamento a persone straniere che stanno percorrendo la via dell’inclusione nel nostro Paese.

Buddy è il termine inglese utilizzato per definire un amico, un compagno. Ed è  proprio di persone che abbiano questo tipo di attitudine di cui gli operatori del progetto Destinazione comune hanno bisogno per accompagnare un rifugiato o una rifugiata nel suo percorso di integrazione nel nostro paese.

Cerchiamo perciò persone di qualsiasi età con buona disponibilità alla comunicazione, all’incontro e al dialogo, che possano mettere a disposizione una parte del loro tempo libero da trascorrere con un rifugiato/una rifugiata e da declinare nei seguenti ambiti:

  • Linguistico: incontri finalizzati allo sviluppo delle capacità linguistiche del destinatario tramite la conversazione e lo scambio linguistico con il buddy.
  • Lavorativo: incontri in sede in cui il buddy supporta il destinatario nella creazione di una casella email, redazione e invio di cv, scouting sui principali siti di annunci e altro.
  • Culturale: incontri in cui il buddy e il destinatario trascorrono del tempo libero insieme per visitare la città, partecipare ad eventi culturali, spettacoli, cinema e altro.

Cir Onlus che propone l’attività esclusivamente per la città di Roma, invita le persone interessate a diventare buddy a candidarsi scrivendo una email all’indirizzo buddy@cir-onlus.org con una breve lettera di presentazione nella quale sarà utile indicare anche hobby, passioni, interessi. I candidati saranno ricontattati a breve dall’organizzazione.

Per maggiori informazioni visita il sito di CIR Onlus 

L’attività si svolge nell’ambito di Destinazione Comune, un progetto che intende realizzare percorsi integrati, multi azione e personalizzati per la piena partecipazione e l’inclusione socio-economica (casa, lavoro) e socio-culturale (socializzazione, (in)formazione, sensibilizzazione) dei titolari di protezione internazionale nella Regione Lazio. Il progetto è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI) Obiettivo Specifico 1.Asilo – Obiettivo nazionale ON 1 – lett c) – Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza – Avviso Realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica.

 

 

Condividi