Il 4 maggio 2022 CNCA – Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, nell’ambito del progetto FAMI Destinazione comune, promuove un incontro online aperto a tutti, che si propone di sollecitare un confronto tra gli enti gestori dei progetti di accoglienza, le istituzioni, le aziende e il terzo settore sul tema della presenza delle persone migranti sul territorio della provincia di Frosinone.

L’iniziativa intende nel particolare favorire un momento di confronto sul tema dell’inserimento sociale e lavorativo dei migranti e presentare obiettivi e azioni del progetto Destinazione comune, come opportunità a disposizione del territorio.

Il programma in fase di definizione, prevede, oltre alla presentazione del progetto e dei servizi istituzionali previsti per i Titolari di Protezione Internazionale, la partecipazione di rappresentanti di istituzioni locali e del Terzo Settore operanti sul territorio di Frosinone che presenteranno successi e criticità relativi alle attività di accoglienza e inclusione. Concluderà i lavori una tavola rotonda di confronto sui temi di progetto che coinvolge attori istituzionali, imprenditoriali e del privato sociale.

Programma dell’evento

L’incontro si terrà su piattaforma Zoom il 4 maggio 2022 dalle ore 9,30 alle ore 12,30. Per partecipare CLICCA QUI

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla Pagina Facebook del progetto Destinazione comune

Per informazioni:

Tel. 0644230403
email: segreteria@cnca.it

L’evento svolge nell’ambito di Destinazione comune, un progetto a valenza regionale che intende realizzare percorsi integrati, multi azione e personalizzati per la piena partecipazione e l’inclusione socio-economica (casa, lavoro) e socio-culturale (socializzazione, (in)formazione, sensibilizzazione) dei titolari di protezione internazionale nella Regione Lazio. Il progetto è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI) Obiettivo Specifico 1.Asilo – Obiettivo nazionale ON 1 – lett c) – Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza – Avviso Realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica.

 

Condividi